Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Manila Nazzaro nel mirino della Mirigliani: l’ira della mamma di Nicola Pisu

La madrina di Miss Italia attacca l’ex vincitrice del titolo

Pubblicato

su

Manila Nazzaro GF Vip

Scontro fra la gieffina e la madrina di Miss Italia

Manila Nazzaro è stata attaccata da Patrizia Mirigliani in merito di alcune sue uscite rivolte contro Nicola Pisu, non avendo mandato giù le esternazione della ex Miss Italia nei riguardi del figlio.

Manila Nazzaro: “L’educazione è la prima cosa”

Dentro la Casa del GF Manila si sarebbe resa protagonista di alcune parole rivolte contro Nicola Pisu, intercettate dalla madre, Patrizia Mirigliani, e subito condannate dalla donna.
Le affermazioni della Nazzaro sono state pronunciate mentre parlava con Soleil Sorge proprio a riguardo di Nicola Pisu: “Tu non sei stata mai obiettiva, Sole. Con Nicola, non hai mai capito niente. Anche se ci stavi nottate intere avevi un’idea di Nicola che non è assolutamente… […] Lui faceva delle scenate assurde. Io glielo ho detto sempre in faccia. Lui ha dichiarato di essere deluso da me. Eppure secondo te io giustifico… Lui ha sgravato tantissime volte, anche con me che non c’entravo niente!”. La compagna di Lorenzo Amoruso ha poi aggiunto: “L’educazione è la prima cosa, smettiamola con questa storia, uno era preso, uno depresso, uno ex tossicodipendente […] La gente deve essere educata, soprattutto un ragazzo molto giovane!.

L’attacco di Patrizia Mirigliani a Manila Nazzaro

Le uscite della vippona non sono passate di certo in sordina, e su Twitter la Mirigliani ha subito preso le difese del figlio: “Sto seguendo esterrefatta le esternazioni che Manila Nazzaro sta facendo su mio figlio. Niente è più brutto di sparlare di un ragazzo che non può difendersi perché non è presente. Che ne ha viste tante e che da due donne ‘madri’ viene denigrato continuamente. Cosa insegneranno ai loro figli le Professoresse ‘so tutto io?'”.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.