Connettiti con noi

MUSICA

Marco Masini: a chi è dedicata la celebre canzone Vaffanculo

Marco Masini, ospite di Serena Bortone su Rai1, spiega a chi fosse dedicata la sua celebre canzone

Pubblicato

su

MArco Masini a Oggi è un altro Giorno

Marco Masino ospite a Oggi è un altro giorno giovedì 5 maggio

Oggi il cantautore Marco Masini è stato ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro Giorno e non è mancata una domanda sul significato della celebre canzone Vaffanculo. Una domanda che probabilmente Masini si è sentito porre tante volte nella vita, che ora trova una risposta.

Vaffanculo: il significato della celebre canzone di Marco Masini

YouTube Invito LaWebstar

Marco Masini è stato oggi ospite al centro di Oggi è un altro giorno, nel salottino di Rai1 di Serena Bortone. Il cantautore si è lasciato intervistare e indagare dalla conduttrice che, curiosa, ha voluto fare una domanda. “A chi è dedicata la celebre Vaffanculo?”, chiede la Bortone facendo riferimento a una delle canzoni di più successo di Masini. In particolare la Bortone vuole sapere a chi è dedicata se quello sfogo può trovare un destinatario.

A chi è dedicata la canzone

MArco Masini a Oggi è un altro Giorno

Con chi ce l’avevi?”. La risposta di Masini è diversa da quella che forse la Bortone sperava dal momento che non sembra esserci alcun destinatario “esclusivo”, o privato. “Non mi sono mai vendicato in vita mia né lo farei – ha risposta Masini, negando il riferimento a qualcuno in particolare – Tutti ce l’abbiamo con chi abusa del potere, con chi si sente padrone. Il messaggio è un po’ questo, quello che cercavamo di dare in quegli anni“. E così sempre Masini entrando nel dettagliato significato della canzone: “Non credo esistano episodi personali, tutte le storie che si raccontano e che diventano canzoni sono storie di tutti“. Chiede allora la Bortone però il motivo per il quale parlare di ciò, auspicando forse una risposta diversa.

Spiega però Masini che l’unica differenza tra lo scrivere e non scrivere una canzone di questa portata, alla base, vede la possibilità di poterlo fare. “Sai quante storie ci sono che non vengono denunciate perché non si possono denunciare? – spiega Masini – Per chi fa il cantautore è un po’ un dovere raccontare quello che ognuno di noi sente e la musica ha due modi per arrivare, la melodia e la parola“. Leggi di più sull’ospite di Oggi è un altro giorno della puntata di ieri, 4 maggio, Raoul Bova.