Connettiti con noi

Attualità

Matteo Salvini, pasticcio su Twitter: il post pubblicato e poi cancellato

Post che appare e poi sparisce: Salvini nella bufera, pasticcio su Twitter

Pubblicato

su

matteo salvini twitter

Matteo Salvini: il post su Twitter pubblicato e poi cancellato che mixa tragedia a banalità

Prima pubblica, poi cancella: Matteo Salvini finisce al centro della polemica su Twitter dopo alcune parole scritte sulla sua pagina ufficiale e poi immediatamente rimosse che mescolavano l’apprensione per l’alluvione in Emilia Romagna alla banalità del calcio.

L’apprensione per l’Emilia Romagna e la delusione per il Milan

Non c’è motivo né ragione alcuna per unire due argomenti che poco condividono e che anzi, impegniamoci a tenere ben distinti. Da una parte abbiamo l’allarme maltempo e l’apprensione di queste ore per tutti i cittadini dell’Emilia Romagna, alle prese con le drammatiche conseguenze dell’alluvione. Sfollati, dispersi e ore di paura che non hanno nulla a che vedere con quella che può essere, al massimo, una banale e misera delusione calcistica. Matteo Salvini però, sul momento, sembra fare proprio un mix di argomenti e alla luce del pessimo risultato, cancella poi tutto quando è però troppo tardi.

Matteo Salvini: il post su Twitter appare, poi sparisce ma rimane negli screenshot

Cuore e impegno (e telefono che squilla di continuo) dedicati ai cittadini di Emilia e Romagna che lottano con acqua e fango – ha scritto ieri sera Matteo Salvini su Twitter – Un Milan senza cuore, grinta e idee non merita neanche un pensiero“. Un tweet che, così scritto, non può non far trarre una conclusione: se il Milan avesse giocato bene e magari anche vinto, allora avrebbe meritato più di un pensiero rispetto a quello che di tragico sta accadendo in Emilia Romagna? Un pasticcio quello di Salvini e di chi cura i suoi social, al quale hanno pensato di rimediare cancellando tutto. Come però è agli atti, è sempre più difficile dimenticare e far “sparire” qualcosa da quando esiste una memoria telematica fatta da screenshot e ricondivisioni.

E tanti, inevitabilmente, commentano. Così scrive ad esempio il giornalista Roberto Saviano: “Salvini ‘costretto’ a cancellare questo orrido post. Ma si può cadere così in basso? Ma davvero meritiamo di essere rappresentati da cotanta scemenza?“.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014