Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Michele Guardì commenta il servizio de Le Iene su di lui: “Cose vecchie, non sono sessista”

La replica del regista al servizio di Filippo Roma

Pubblicato

su

Michele Guardì

“Nessuno se l’è presa per le mie parole”: Michele Guardì risponde alle accuse de Le Iene

Michele Guardì è divenuto protagonista di un servizio de Le Iene, realizzato da Filippo Roma, incentrato su alcuni fuorionda del regista de I Fatti Vostri nei quali si lasciava andare a parole decisamente forti, anche nei confronti di Giancarlo Magalli, definito “cane”. Il programma Mediaset ha chiesto conto allo stesso Guardì per le sue espressioni, ritenute sessiste e omofobe.

Questa la replica di Michele Guardì, espressa nel corso di un’intervista rilasciata a TvBlog: “Hanno montato vecchie cose, montando in fila cose che in 5600 puntate si possono dire. Ma sono cose vecchie. Dicono che sono sessista? È una sciocchezza, non è basata su nulla di serio. Nelle mie redazioni l’80% è donna. Se fossi omofobo metterei da parte le donne, starei solo con gli uomini e prenderei a calci le donne. Non sono così. Era una serata speciale con dei problemi tecnici, ero un pochino nervoso e in qualcosa ho esagerato. Tutti i destinatari delle mie parole non se la sono presa”.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014