Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Milly Carlucci: “Scempio di carriere”, l’ipotesi di frecciatina al GF Vip

Le parole della conduttrice di Ballando con le Stelle

Pubblicato

su

milly carlucci

Milly Carlucci: le frecciatine della conduttrice

Milly Carlucci è ad un passo dall’inizio del suo amatissimo Ballando con le Stelle, che già si trova al centro del più vivo gossip. In una recente intervista per Nuovo, la conduttrice ha lanciato una frecciatina particolarmente velenosa ad una certa tipologia di programmi tv.

“Da noi non si fa scempio delle carriere”

Milly Carlucci, ha lanciato una forte frecciatina, senza però fare nomi o cognomi, sebbene riferendosi almeno idealmente a qualcuno/qualche programma. Queste le parole della conduttrice: “Da noi non si fa scempio delle carriere e delle storie dei concorrenti”. É dunque difficile capire a chi/quale programma tv effettivamente la Carlucci abbia indirizzato la stoccata, ma ci si può fare due domande.

In questo periodo è partita, ad esempio, la settima stagione del GF Vip condotta da Alfonso Signorini, che tante volte effettivamente è stata tacciata di “strumentalizzare” a fini di ascolti le storie dei concorrenti, in qualche modo esasperandole ed esponendole. Insomma, andando oltre a questa prima Frecciatina, Milly ha voluto fare chiarezza anche su un’altra questione, mettendo i dovuti puntini sulle i.

I presunti favoritismi a Ballando con le Stelle: interviene Milly Carlucci

Fin da quando la presenza di Lorenzo Biagiarelli è stata confermata nella prossima edizione di Ballando con le Stelle, il pubblico si è chiesto se ci saranno favoritismi da parte della compagna e giornalista Selvaggia Lucarelli. Milly Carlucci, a tal proposito ha le idee molto chiare: “Qualcuno ipotizza favoritismi da parte di Selvaggia nei suoi confronti, ma io penso che lei, per non rischiare di essere considerata di parte, con lui sarà ancora più rigida.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.