Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Morgan oscurato da Pif si ribella: “Inqualificabile incompetente”

Il cantante non ha affatto gradito la scelta dell’ex Iena

Pubblicato

su

Morgan

L’esibizione solista di Morgan in onore di Franco Battiato non è stata trasmessa nella versione televisiva di Caro Battiato

La mancata trasmissione del suo contributo in memoria di Franco Battiato non è proprio andata giù a Morgan. Il cantautore si è scagliato contro Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, al quale ha riservato parole durissime a causa di un “taglio” nello show Caro Battiato. Proprio il videomaker ed ex Iena è stato incaricato di curare la serata dedicata al Maestro siciliano. L’evento è stato realizzato all’Arena di Verona in live, e il tutto è stato registrato per la realizzazione di una versione televisiva, trasmessa appunto con il titolo Caro Battiato. Cosa di tutto questo ha scatenato la rabbia di Morgan? Scopriamolo insieme.

Pif taglia Morgan e scatena la protesta del cantautore

Morgan

Presente all’Arena, Morgan non ha trovato spazio nel montaggio televisivo, curato appunto da Pif. L’esibizione scartata è stata quella in cui Castoldi interpretava Come un cammello in una grondaia, brano simbolo dell’opera di Battiato e al quale è particolarmente legato anche Morgan.

Il primo attacco a Pif è arrivato dai social: “Pare che dal concerto di tributo a Franco Battiato sia stata estromessa la mia esecuzione del brano ‘Come un cammello in una grondaia’, ovvero il mio unico contributo solista. Decisione irremovibile dell’ottimo conduttore (tale Pif), il quale ha una così profonda conoscenza dell’opera di Battiato, da omettere uno dei suoi più importanti capolavori”. Morgan non è stato oscurato completamente dalla versione tv del tributo al compositore catanese, ma la mancata trasmissione dell’esibizione solista lo ha fatto infuriare.

Morgan contro Pif: “Nemico di ogni sentimento e di ogni talento”

Dopo aver punzecchiato Pif anche circa la conduzione di Caro Battiato (“Certo che questo Pif è proprio un pifferaio, non c’entra un fico secco”), Morgan ha continuato la protesta: “Non sono un presenzialista. Non mi frega nulla di apparire. La mia performance da solista era la canzone che hanno tagliato, le altre due erano decisamente meno importanti. E chi l’ha segata è un inqualificabile incompetente, nemico di ogni sentimento e di ogni talento”. Per il momento Pif non ha dato segni di reazione, ma siamo sicuri che la diatriba non si fermerà qui.

CONTINUA A LEGGERE SU LAWEBSTAR.IT

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.