Connettiti con noi

MUSICA

Morto Ian McDonald, fondatore dei King Crimson: 5 band con cui ha suonato

Morta una delle leggende della musica rock

Pubblicato

su

Ian McDonald durante un'intervista

Ian McDonald, storia di un musicista cult

Ian McDonald sta ai King Crimson come Syd Barret sta ai Pink Floyd. Entrambi fondatori di band che hanno segnato la storia del rock britannico e mondiale, entrambi menti geniali che hanno contribuito a costruire le basi stilistiche grazie alle quali le band hanno successivamente riscontrato successi planetari. Ian McDonald, co-fondatore della band progressive rock dei King Crimson, è morto il 9 Febbraio, all’età di 75 anni. Era malato di cancro.

Le origini: i King Crimson

La copertina dell'album The Court of the Crimson King
La copertina dell’album The Court of the Crimson King

I King Crimson pubblicarono il primo album nel 1969 e si intitolava In the Court of the Crimson King. Nel primo periodo di attività della band, Ian McDonald ha giocato un ruolo fondamentale: non solo si deve a lui l’intera scrittura di due dei brani più belli dell’album (The Court of the Crimson King, I Talk to the Wind), ma è stato proprio McDonald a spingere la band ad introdurre l’innovativo strumento del mellotron, a testimonianza della sua volontà di sperimentazione musicale. Ha inoltre collaborato attivamente alla creazione dell’intero album, che ha sancito però anche la rottura dal resto del gruppo. La partecipazione di Ian McDonald ai King Crimson si è esaurita in fretta. C’è stato un breve ritorno di fiamma tra il polistrumentista e la band nel 1974, che ha visto una collaborazione per i brani One More Red Nightmare e Starless (facenti parte dell’album Red), in cui ha preso parte come sassofonista.

La svolta: i Foreigner

Ian McDonald, alcuni anni dopo aver lasciato la sua band di esordio, ha fondato un nuovo gruppo che riscontrò parecchio successo di pubblico in particolare sul finire degli anni Settanta: i Foreigner. Ian McDonald, però, lascia il gruppo dopo soli tre album pubblicati in studio, alla volta di nuove esperienze musicali.

Le collaborazioni: T. Rex, Honey West Band, se stesso

La copertina dell'album Electric Warrior dei T. Rex
La copertina dell’album Electric Warrior dei T. Rex

Ian McDonald non si è limitato a portare il suo contributo musicale in un gruppo solo ma nella sua carriera ha preferito sperimentare, osare, rischiare. È stata questa spinta propulsiva a portarlo a collaborare al leggendario album Electric Warrior dei T. Rex. In seguito, ascoltando il suo desiderio di obbedire solamente alle regole della sua mente senza dover scendere a compromessi con nessuno, ha pubblicato un album da solista, Drivers Eyes. Nel 2017 poi, ha seguito l’istinto opposto, fondando invece un supergruppo dal nome Honey West Band, dove era chitarrista solista.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.