Connettiti con noi

PROGRAMMI

Paolo Del Debbio in lacrime a Domenica In: il crollo del giornalista da Mara Venier

Le lacrime del noto giornalista televisivo oggi ospite di Mara Venier

Pubblicato

su

Paolo del Debbio Domenica In

Paolo Del Debbio ospite a Domenica In

Una puntata molto toccante quella di oggi di Domenica In, il salotto televisivo su Rai1 di Mara Venier. Seduto davanti a Zia Mara c’è Paolo Del Debbio, più che noto giornalista e personaggio pubblico che ha colto l’occasione per presentare il suo ultimo libro, Le 10 cose che ho imparato nella vita. Dieci cose tra cui rientrano ovviamente gli insegnamenti del padre, figura portante della sua vita che fa crollare in lacrime il giornalista in diretta.

Mara Venier e le lacrime di Paolo Del Debbio parlando del padre

Tra i tanti ospiti attesi oggi nello studio di Domenica In da Mara Venier c’è anche il noto giornalista ma anche conduttore televisivo Paolo Del Debbio, da tempo il volto dell’informazione di Rete4, dal 2019 al timone del talk Dritto e rovescio. Giornalista dal 2001, Del Debbio è arrivato quest’oggi nello studio di Rai per raccontare di sé, della sua famiglia e delle sue origini tra momenti molto felici ma anche grandi avversità. Parlando proprio dei suoi genitori infatti, Del Debbio non è riuscito a non emozionarsi e a trattenere le lacrime parlando del padre che, ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, fu deportato nel campo di concentramento di Buchenwald. Forte la commozione davanti alla Venier quando arriva il momento di raccontare di suo papà: “Fu preso che era militare in Grecia l’8 settembre del 1943 e fu liberato nell’aprile del ’45, ma arrivò a Lucca il 15 agosto“. Un arrivo a piedi quello a Lucca dopo che gli americani lo condussero a Verona su un tir che trasportava merce: “Papà mi parlava sempre degli ebrei, con grande difficoltà“. Forte l’emozione guardando la foto dei suoi genitori: “Penso che tutto quel che ho lo debbo a quei due signori lì“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.