Connettiti con noi

PROGRAMMI

Patrizia Pellegrino, al GFVip l’omaggio al suo incredibile coraggio: “È stato come sentir strappato via il cuore”

Pubblicato

su

Patrizia Pellegrino al GF Vip
Ascolta la versione audio dell'articolo

Patrizia Pellegrino è stata, con la sua storia vita vera e il suo coraggio, una delle indiscusse protagoniste della puntata di ieri sera al Grande Fratello Vip. Una puntata che l’ha vista purtroppo perdere al televoto finale contro Lulù Selassié, diventando così una nuova eliminata dal reality, ma che le ha dato la possibilità di raccontare la sua storia, una vita di grandi dolori e di rinascite, di battute d’arresto e di coraggio, tenacia e soprattutto di grande amore per i suoi figli.

Patrizia Pellegrino e il dolore scoperta la morte del figlio: “Nulla aveva più importanza nella mia vita

Tutto ha avuto inizio quando Alfonso Signorini ha richiamato Patrizia Pellegrino in Mistery Box per regalarle un momento intimo, il messaggio di sua figlia Arianna. Si comincia da un evento drammatico a raccontare la storia della Pellegrino, la perdita di suo figlio Riccardo dopo appena 10 giorni dalla nascita: “Quando ho perso Riccardo ho avuto voglia di sparire dalla faccia della Terra. Aveva superato la prima settimana, ero tranquilla di poterlo andare a riprendere il giorno in cui ero pronta, è entrato Pietro e mi ha detto che non c’era più – così racconta Patrizia Pellegrino la morte prematura del figlio – In quel momento è come se una mano mi avesse preso il cuore e me lo avesse strappato. Ho sentito il vuoto, come se fosse finito tutto e nulla aveva più importanza nella mia vita“.

L’adozione di Gregory e la lotta al fianco di Arianna: “Mi ha odiata

Patrizia Pellegrino al GF Vip

Ma ancora la forza, il coraggio e la voglia di dare amore ha portato Gregory tra le braccia di mamma Patrizia, il figlio adottato a San Pietroburgo: “Ho avuto subito l’istinto come se l’avessi partorito in quel momento. L’ho preso, l’ho stretto e gli ho detto ‘tu sei mio per sempre, mio’. L’ho davvero partorito in quel momento“. C’è poi forte emozione per il ricordo della nascita del figlio Tommy e per la nascita di Arianna, la figlia della Pellegrino affetta da disabilità sin dalla nascita con la quale la Pellegrino racconta avere un rapporto meraviglioso fondato su un amore, l’unica forza quando grandi battaglie incombono.

“Tutti mi dicevano ‘guardi che non camminerà mai’

Arianna è speciale, con lei ho lottato tantissimo. Ci sono dei momenti in cui mi ha odiata dopo ogni operazione che le ho fatto fare per migliorare il suo stato di disabilità – racconta la Pellegrino – Ha avuto un problema al cervello quando è nata, non poteva camminare e tutti mi dicevano ‘guardi che questa bambina non camminerà mai’. Ma io lo sapevo che era una guerriera e che ce l’avrebbe fatta“, si confessa tra le lacrime la Pellegrino. “Ho lottato insieme a lei, dopo ogni operazione mi di guardava negli occhi e mi diceva ‘mamma ti odio per quello che hai fatto, tu non mi accetti per quella che sono’, però noi mamme vogliamo solo il meglio per loro. Io non volevo fosse perfetta perché ai miei occhi è già perfetta, io volevo che fosse il più autonoma possibile“. Una storia di vita vera, forte, intrisa di emozione quella della Pellegrino che, indiscutibilmente, farà mancare tutto questo nella Casa con la sua uscita.

Advertisement

Più Programmi

Advertisement