Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Pippo Baudo rompe il silenzio su Amadeus e il Festival di Sanremo 2023

Anche Pippo Baudo rompe il silenzio a poche ore dall’inizio del Festival di Saremo 2023

Pubblicato

su

pippo baudo festival sanremo

Pippo Baudo commenta il Festival di Sanremo 2023 di Amadeus

Anche Pippo Baudo si è sentito in dovere di complimentarsi con Amadeus per il Festival che è riuscito a mettere in piedi: le parole del cerimoniere per eccellenza di Sanremo.

Amadeus è il nuovo re di Sanremo?

È un Pippo Baudo quanto mai soddisfatto quello che guarda al Festival di Sanremo 2023 con orgoglio e soprattutto con tanto affetto. Lui che ancora detiene il record assoluto di conduzioni, sembra non potesse sperare di meglio per l’evento se non l’ormai volto del Festival di oggi, Amadeus. Intervistato dall’AdnKronos, così Baudo ha fatto sentire anche il suo pensiero sulla kermesse dove spera che comunque, a trionfare, siano sempre e solo le canzoni.

Pippo Baudo sul Festival di Sanremo 2023: “Spero solo di resistere”

Quando parliamo di Pippo Baudo parliamo del Festival di Sanremo, senza differenza alcuna tra significato e significante. Interpellato a poche ore dal Festival, così Baudo ha rotto il silenzio sul Festival di Sanremo 2023 che sta per avere ufficialmente inizio (QUI TUTTI GLI ORARI). “Gli elementi per un bel Festival ci sono tutti – ha commentato Baudo – Spero solo di resistere fino alla fine davanti alla tv, ma ci conto perché gli ingredienti sono buoni“. Anche Baudo accusa il colpo della durata a ora tarda della kermesse, ma non lo spaventa affatto: “Le canzoni sono ciò che rendono bello Sanremo. Restano sempre gli ingredienti principali. Poi serve un buon contorno, ma mi pare che il contorno ci sia ed è anche ricco“.

Cosa disse di Giorgia nel 2000

Ma c’è di più per voi. LaWebstar.it si è messa a frugare nell’archivio e abbiamo ripescato una vecchia intervista a Baudo che risale al 2000. Impossibile oggi, 23 anni dopo, non rivivere le parole che Baudo spese parlando di Giorgia, ora di nuovo in gara tra i big: “Veniva qui, portava un pezzo e le dicevo ‘secondo me non è adatto, fanne un altro’. All’indomani veniva con un altro pezzo e dicevo va benissimo“. Il riferimento è alla spiegazione del termine baudismo, sulla grande responsabilità che si assume ogni direttore artistico si cimenti almeno una volta nella vita con Sanremo. Qui di seguito il VIDEO dell’intervista:

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014