Connettiti con noi

Attualità

Pnrr: dal 30 giugno multe a chi rifiuta i pagamenti con Pos

Pubblicato

su

pagamenti con il pos obbligatori

Obbligatorio accettare i pagamenti con il Pos

Dal 30 giugno gli esercenti che rifiuteranno pagamenti con il Pos saranno sanzionati: la norma entra in vigore ben prima del previsto con l’approvazione del decreto Pnrr.

Cosa dice il decreto-legge sui pagamenti con Pos

L’approvazione del decreto – legge da parte del Consiglio dei Ministri è avvenuta in data 13 aprile scorso e il provvedimento rientra nella più ampia manovra relativa al Pnrr, acronimo di Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Tra le tante decisioni prese in sede di Consiglio dei Ministri vi è anche una misura volta a contrastare ulteriormente l’evasione fiscale.

L’obbligo dal 30 giugno: scattano le multe per gli esercenti

Pagamenti con pos obbligatorio multe chi rifiuta

Due le date da non dimenticare in ambito di nuove misure che entreranno in vigore nei prossimi mesi. La prima data è quella del 30 giugno, giorno a partire dal quale verranno sanzionati tutti gli esercenti commerciali che rifiuteranno il pagamento con i Pos. Prevista una multa pari a 30 euro per tutti i trasgressori e cui si aggiunge il 4% del valore della transazione rifiutata. La seconda data da non dimenticare è quella del 1° luglio 2022: giorno a partire dal quale sarà obbligatoria la fattura elettronica anche per tutti i lavoratori a partita Iva nel regime dei forfettari.

Il commento della Confcommercio

Entra così in vigore con largo anticipo in vigore una misura contro l’evasione fiscale che si ipotizzava potesse scattare non prima di gennaio 2023.“Puntare asimmetricamente sulle sanzioni non giova ai processi di modernizzazione del sistema dei pagamenti, peraltro già in pieno sviluppo“, commenta però così Confcommercio. La critica è rivolta all’assenza di un intento comune volto ad abbattere altresì i costi di commissione e di tutti i costi a carico degli esercenti.