Connettiti con noi

LIBRI

Propaganda nell’abisso: in libreria una nuova ricerca sugli ultimi giorni del Terzo Reich

Giovanni Mari indaga la propaganda: l’ultimo giornale che Hitler pubblicò con Joseph Goebbels

Pubblicato

su

Giornata della memoria 2022

Gli ultimi giorni di Hitler indagati da Giovanni Mari

Una nuova ricerca storica del professor Giovanni Mari indaga un aspetto poco conosciuto degli ultimi giorni di Hitler: come la sua propaganda lavorò fino alla fine per sovvertire la verità. La propaganda nell’abisso. Goebbels e il giornale nel bunker, edito da Lindau, è disponibile dallo scorso 25 novembre. Fra il 22 e il 29 aprile 1945, durante l’assedio degli Alleati (in particolare l’Armata Rossa) a Berlino, Adolf Hitler e il suo fido ministro della propaganda Joseph Goebbels non smisero di vomitare menzogne. In quella settimana pubblicarono senza sosta l’ultimo giornale di regime dal titolo Panzerbär. Stampato “grazie” a una redazione improvvisata e a una rotativa di fortuna, era l’unica fonte di informazioni che circolava fra i tedeschi durante l’assedio, oltre ovviamente alle testimonianze orali. Resoconti di guerra fasulli, editoriali feroci dei capi delle SS, minacce di morte per chi tradiva il führer. Tutto questo era Panzerbär. Nel libro troverete riprodotti tutti gli 8 numeri usciti, compreso il primo, che ha richiesto mesi di ricerca, oltre al lavoro di traduzione dei principali articoli.

Quale significato ebbe questa pubblicazione? Come cambiò il modo di fare propaganda?

Altre opere sulla caduta di Hitler

Già lo scorso anno Mari si era occupato della fine di Hitler nel libro, a metà fra romanzo e saggio storico: Klausener Strasse. 1970: caccia al cadavere di Hitler. Il diario segreto del Kgb, uscito il 13 marzo 2020 per Minerva Edizioni. Narra la vicenda di quando il sovietico Brežnev diede ordine ai suoi di ritrovare e distruggere i cadaveri di Hitler, di Eva Braun e di tutta la famiglia Goebbels. Erano stati nascosti nel 1945. Normalmente Giovanni Mari insegna storia della filosofia ed è esperto di filosofia del lavoro.