Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Quentin Tarantino rivela il suo peggior film: “Fuori moda, vecchio, floscio e flaccido”

Le parole del regista sulla sua creatura

Pubblicato

su

Quentin Tarantino

Il regista fa autocritica, e non va tanto per il sottile

Il leggendario regista Quentin Tarantino, nonostante i capolavori del calibro di Pulp Fiction, Le Iene o i più recenti Django Unchained e The Hateful Eight, ha ammesso di aver realizzato una pellicola che reputa più debole rispetto agli altri film della sua carriera, un lungometraggio che egli stesso non ha evitato dal fare a pezzi.

Quentin Tarantino: “Costa tre buoni film per far rivalutare la tua reputazione”

Tarantino, durante un’intervista che ha rilasciato all’Hollywood Reporter nel bel mezzo dell’annuale tavola rotonda che ogni anno riunisce il meglio dei registi cinematografici, ha ammesso quale sia il suo peggior film: “Voglio uscire di scena con una filmografia fantastica. Ma Death Proof deve essere il peggior film che abbia mai fatto“.

Il film, realizzato insieme a Robert Rodriguez e arricchito da nomi quali Kurt Russell e Rosario Dawson, non ha ricevuto la benedizione del suo creatore, che anzi ne ha messo alla berlina tutti i difetti: “Nonostante sia un film scritto con la mano sinistra non era poi così male, vero? […] Ma penso che sia uno di quei film fuori moda, vecchi, flosci e flaccidi e costi tre buoni film per far rivalutare la tua reputazione“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.