Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Raffaella Carrà, scritte omofobe sul suo murale a Barcellona

Il murale dedicato a Raffaella Carrà a Barcellona preso di mira dai vandali

Pubblicato

su

raffaella carrà murale barcellona

Arrivano dalla Spagna le immagini che riguardano uno dei tanti murales che sono stati dedicati alla grande Raffaella Carrà, la leggenda che ha fatto la televisione italiana ma che ha saputo dettare le mode e abbattere i confini ben oltre quelli italiani. Proprio da Barcellona, dove le era stato dedicato un colorato e artistico murale postumo alla sua morte, arrivano le immagini degradanti di quanto accaduto dopo il passaggio di vandali al momento sconosciuti.

Frasi omofobe sul murale dedicato alla Carrà

Come riporta TvBlog, è stato del tutto imbrattato con frasi e scritte omofobe il murale realizzato a Barcellona, in Spagna, in onore della grande Raffaella Carrà, venuta a mancare dopo una lunga malattia il 5 luglio scorso. Una morte che ha segnato il lutto nel mondo dello spettacolo italiano e non solo con omaggi e onori arrivati da ogni parte del mondo per ringraziare la Diva che ha fatto la storia della televisione. Tra i tanti omaggi numerosi sono stati in giro per il mondo i murales dedicati a lei, volto di emancipazione e avanguardia nonché di lotte sociali. Lasciano a ragion veduta sgomenti gli scatti che arrivano da Barcellona ove uno dei murales per la Carrà, raffigurante il suo giovane volto, è stato rovinato con scritte e insulti omofobi.

Il murale di Barcellona preso di mira dai vandali

No gay“, ma anche “Vih“, ovvero HIV, sindrome di immunodeficienza umana. Scritte deplorevoli scritte appositamente per deturpare la memoria della Carrà, personaggio pubblico caro per le sue lotte all’intera comunità LGBTQ+. Scritte rosse che vanno a coprire la scritta che recava il murale realizzato da TvBoy: “Una vita è una vita quando hai la libertà“.