Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Rai1 tira le somme e festeggia i risultati ottenuti: le parole di Stefano Coletta

Il canale di punta della rete pubblica registra un aumento di ascolti continuo

Pubblicato

su

Stefano Coletta Rai Uno

Il direttore di Rai1 ha commentato il lavoro fatto negli ultimi 24 mesi

Se la Rai può essere soddisfatta oggi dei risultati ottenuti dal suo canale principale (Rai1) negli ultimi due anni, parte del merito inevitabilmente va riconosciuto al suo direttore Stefano Coletta, che ha commentato la chiusura della garanzia 2021.

Stefano Coletta festeggia i risultati ottenuti nel 2020 e nel 2021

“Abbiamo chiuso la garanzia del 2021 con ottimi risultati. Questo grazie anche al lavoro fatto nell’anno precedente. Il 2020, infatti, è stato caratterizzato nella prima parte dell’anno, durante il lockdown, da un importante lavoro di riedizione ma ha gettato le basi del nuovo palinsesto che è potuto partire nell’autunno dello scorso anno facendo salire già gli ascolti rispetto al 2019, ha dichiarato Coletta tirando le somme del gran lavoro fatto nel corso degli ultimi mesi.

Ascolti medi in crescita continua, il prime time registra un +1.7%

In questi sforzi, Stefano Coletta vede il merito dell’aumento di quasi un punto percentuale medio di share su tutto l’arco di trasmissione quotidiana. Questa crescita si è poi acuita ulteriormente nella stagione in corso, che ha fatto registrare un +1.7% di share medio rispetto all’anno passato nella fascia prime time.

Tutte le grandi novità in arrivo su Rai1

Certo quanto ottenuto non ferma le ambizioni del canale, che presto proporrà tante nuove fiction e serie tv (come quella dedicata a Carla Fracci, interpretata da Alessandra Mastronardi, attesissima dal pubblico), film pluripremiati (come Pinocchio di Garrone), per non parlare poi dell’evento più atteso dell’anno: il Festival di Sanremo 2022. Senza dimenticare che quest’anno ci sarà da organizzare l’Eurovision Song Contest.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.