Connettiti con noi

TREND

Snoffare, che cosa significa? L’italiano ha dei verbi attivi nella forma e sui social

I neologismi pullulano sui social: che cosa significa il verbo “snoffare”

Pubblicato

su

Snoffare che cosa significa

L’italiano è una lingua viva e attivissima sui social

Io snoffo, tu snoffi, egli snoffa: voce del verbo italiano snoffare, attivo, nella forma e soprattutto sui social come Tik Tok. Mai come negli ultimi tempi si discute sulla grammatica italiana alla luce di neologismi e di una nuova variante di italiano-social. Ci si lamentava un tempo dei “filtri” Instagram che stravolgevano zigomi e connotati, ma ora ad essere stravolto è un intero dizionario.

L’italiano è un giovane ragazzo che ama le novità

Che l’italiano sia sempre stata una lingua attiva e particolarmente prolifica, è storia all’interno dei manuali di filologia e linguistica. L’italiano non ha mai smesso di arricchirsi, anno dopo anno, di neologismi, forestierismi, parole macedonia nuove di zecca. Un vocabolario che subisce più aggiornamenti di Google, più aggiornamenti di Instagram e Facebook. C’è però un enorme differenza: mentre si può talvolta non essere intaccati da un upgrade, non riuscire a stare al passo dei neologismi e dei nuovi “fenomeni linguistici” può comportare straniamento, isolamento, incapacità di comprendere gli altri. Un problema non indifferente se alla parola “altri” risponde un’intera comunità linguistica, estremamente giovane, estremamente attiva, estremamente social.

Dopo “parlare in corsivo”, il nuovo termine “snoffare”

Così, ora che è stato sdoganato il corsivo orale, nuovo modo di parlare con particolare attenzione alla dittongazione, all’allungamento e al raddoppiamento nell’italiano parlato, è arrivato il momento di fare i conti con neologismi nuovi, nuovissimi. Parole con le quali fare in fretta dimestichezza pena il rischio dell’incomunicabilità. È molto più probabile imbattersi in uno snoffare selvatico che in un piuttosto che usato con cognizione di causa. Snoffare si potrebbe descrivere come un verbo entrato in uso in tempi recentissimi, usato da un gruppo “ristretto”, ma non troppo, di abitanti di social come Tik Tok, Instagram ma anche Facebook. Un verbo sicuramente onomatopeico che si rifà ad un gesto e ad un suono in particolare, quello tipico di chi di fronte ad un’immagine o ad una frase sullo schermo del cellulare sospira con forza.

Snoffare: quando usarlo e come

Una battuta di spirito arguta, un meme particolarmente divertente, qualcosa che sì fa ridere, ma anche riflettere. Dalla fumettistica interiezione sniff, figlia dell’inglese to sniff, deriva la più nuova forma verbale snoffare. Mentre sniffare va ad indicare l’azione di fiutare, annusare, il termine snoffare si rifà invece al gesto di espirare, sospirare con forza. Attenzione però ad usarlo nei contesti giusti perché in inglese, come segnala l’Urban Dictionary, le accezioni sono plurime e la facilità di fraintendimento può essere questione di secondi, o di click.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.