Connettiti con noi

TREND

Tragedia della Concordia, Pablo Trincia: “Sembrava l’Apocalisse”

L’ex Iena affronta il ricordo della vicenda che 10 anni fa sconvolse l’Italia

Pubblicato

su

Costa Concordia

Cosa è successo davvero il 13 gennaio 2012? Ce lo raccontano Pablo Trincia e i testimoni della tragedia

Arriva dal giornalista Pablo Trincia l’analisi della tragedia della Concordia (avvenuta esattamente 10 anni fa) che più ha saputo catturare la curiosità del pubblico. Il suo podcast Il dito di Dio – Voci dalla Concordia è infatti il più ascoltato del momento. Come nel suo tipico stile analitico e investigativo, Trincia si è gettato nei meandri più oscuri della vicenda che è costata la vita a 32 persone.

Costa Concordia, la tragedia: dal libro al podcast

Il naufragio più famoso della storia recente è stato ripercorso passo dopo passo da Pablo Trincia e Debora Campanella, autori di Romanzo di un naufragio, libro sullo stesso tema uscito l’11 gennaio 2022. In occasione del decennale del dramma nautico, Trincia ha rilasciato una lunga intervista a Leggo, dalla quale è emersa la sua personale comprensione di quanto accaduto il 13 gennaio di dieci anni fa.

Una tragedia come quella della nave da crociera Costa Concordia segna nella memoria di ognuno una cesione netta. Un prima e un dopo, immortalando nei ricordi il momento in cui si apprese la notizia. Pablo Trincia non ha un ricordo di questo tipo, però ha bene impressa la visione infernale che gli si è manifestata al momento di iniziare le ricerche documentali per trattare l’argomento. “Avevo mia figlia piccolina in braccio, aprii il computer per leggere le notizie e mi ritrovai davanti la foto di questa enorme nave poggiata su un fianco: sembrava l’Apocalisse”, ricorda Trincia.

Pablo Trincia affronta l’incidente: il naufragio della Concordia diventerà una serie tv

Il suo principale intento è stato dare la parola ai testimoni, a chi quel dramma l’ha vissuto in prima persona:  “Abbiamo cercato tra le carte, i nomi, gli eventi delle persone più traumatizzate: per noi era importante trovare le famiglie, perché la vacanza sulla Costa Concordia era questo, una vacanza per famiglie”. Non manca di analizzare le possibili colpe Trincia, ma non appartiene a Il dito di Dio la volontà di creare “mostri”.

Il podcast e il libro saranno solamente il primo passo di un racconto, quello della tragedia della nave Costa Concordia, che si completerà con la realizzazione di una serie tv: “L’intenzione è quella, quindi sicuramente sì anche se al momento non sappiamo ancora quando. E’ certamente qualcosa che ci piacerebbe fare. Non so quando né come, ma lo faremo”.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.