Connettiti con noi

MUSICA

“Tutto accade”: la recensione dell’ultimo album di Alessandra Amoroso

14 brani di cui 11 inediti prima del grande ritorno live a San Siro

Pubblicato

su

Alessandra Amoroso album Tutto accade

Preceduto da tre singoli usciti tra primavera e tarda estate, finalmente è uscito sul mercato il nuovo lavoro discografico di Alessandra Amoroso. La cantante pugliese si ripresenta agli ascoltatori con quattordici brani che sicuramente incontreranno i favori soprattutto del pubblico giovane, il quale la sostiene ormai da tredici anni, cioè dai tempi delle sue prime e fortunate apparizioni televisive. Com’è noto, il titolo del disco è Tutto accade ed è un insieme di brani che non solo affrontano il tema dell’amore contrastato e controverso, spesso sull’orlo della fine, ma pure momenti di ottimismo e ricordi di persone care. Insomma, sono i sentimenti a farla da padroni, una volta di più.

Dall’allegria di Un sorriso grande ai rimpianti di Tutte le cose che io so

E’ naturale che ad aprire l’album sia la vivacissima Un sorriso grande, in circolazione già dallo scorso aprile e confermatasi tra le preferenze del pubblico a inizio estate, essendo stata utilizzata quale sigla dei servizi speciali di Sky Sport per il Campionato Europeo per Nazioni di calcio: dato il verdetto conclusivo del torneo, appannaggio dei “moschettieri” di Roberto Mancini, ha fatto davvero da canzone portafortuna alla nostra squadra. Anche gli altri due pezzi già conosciuti, Piuma e Tutte le volte, trovano regolarmente posto nella scaletta del supporto di lunga durata appena pubblicato dall’artista salentina.

Alessandra Amoroso

Per quanto riguarda gli undici inediti, talvolta si indulge nel mettere su la solita canzone dramma in quattro minuti, con il consueto tema di una “lei” che intende mollare “lui” o viceversa, argomento sul quale Amoroso ha costruito gran parte dei propri successi, ma per fortuna non è sempre così, specie là dove la partitura musicale si lascia apprezzare, salvando a volte qualche testo modesto o scontato.

Sia ben chiaro, comunque, che Alessandra canta bene, anche meglio di prima: lo dimostra, tra i nuovi pezzi, Canzone inutile, brano che ha tutte le carte in regola per entrare nella rosa delle canzoni destinate ad essere trasmesse dalle radio tra fine novembre e fine gennaio, anche perché ci sembra avere una certa atmosfera invernale, quasi festivaliera. In Tutte le cose che io so, la Nostra rende omaggio in musica alla nonna, divorata e uccisa dalla demenza senile, con un testo senza retorica e molto compartecipe.

Poi ci sono due brani che portano la firma di due cantautori assai noti: l’italo-francese Giordana Angi è tra gli autori de Il nostro tempo, mentre Federico Zampaglione ha regalato alla collega Che sapore ha, ritmo solo apparentemente allegro. Invece ottimismo e speranza sono lo sfondo su cui si sviluppa un altro motivo assai vivace, quel Tutto accade che dà il titolo al disco e ne segna la conclusione, in bellezza

Con Alessandra Amoroso appuntamento il 13 luglio 2022 a San Siro

Alessandra Amoroso in concerto

Ora che il proprio repertorio è rinnovato grazie all’innesto di queste nuove undici canzoni che si aggiungono alle tre già lanciate negli scorsi mesi, Alessandra Amoroso è quasi in fibrillazione per un evento che le consentirà, dopo la lunga e forzata pausa dovuta al Covid, di riabbracciare i fan con uno spettacolo musicale all’aperto. Già se ne conoscono la data, mercoledì 13 luglio 2022, e la sede, che sarà Milano, naturalmente allo stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro: la macchina organizzativa si è già messa in moto in supporto al lancio di questo disco, le cui vendite iniziali, indipendentemente dalla “confezione” prescelta dai singoli acquirenti, sembrano essere assai confortanti

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.