Connettiti con noi

Attualità

Twiga distrutto dal maltempo, esultanze sui social. L’ira di Briatore: “Sfigati, merd*”

Flavio Briatore si sfoga dopo l’esultanza social di qualcuno di fronte al suo Twiga distrutto dal maltempo

Pubblicato

su

Twiga Briatore maltempo

Maltempo, distrutto il Twiga di Briatore: c’è chi sui social esulta

Le trombe d’aria e il maltempo che ieri hanno colpito gran parte della Penisola italiana hanno fatto danni: la situazione è precipitata anche in Toscana, in Versilia, dove proprio il maltempo ha distrutto il Twiga di Briatore. Sui social però c’è chi se ne rallegra, ma i commenti non sfuggono a Flavio Briatore che commenta l’accaduto e chi ha saputo dirsi felice di una disgrazia.

L’esultanza sui social e l’ira di Flavio Briatore

Il maltempo prende di mira l’Italia, da Nord a Sud. In Toscana i danni ancora si contano dopo le numerose trombe d’aria che hanno imperversato la Versilia, spazzando via un numero ancora non quantificato di stabilimenti e bagni. Tra gli impianti più colpiti c’è anche il Twiga di Briatore, a Forte dei Marmi. Qualcuno però, venendo a conoscenza della notizia, ha gioito sui social nel vedere le immagini dello stabilimento di Briatore del tutto distrutto. E proprio a coloro che hanno manifestato felicità per la disgrazia, Briatore ha voluto rispondere via Instagram.

Briatore si sfoga sui social: “Paese di rancorosi e sfigati”

Si immortala così, in un breve video, Flavio Briatore: “Oggi abbiamo avuto una tromba d’aria che ha distrutto metà Twiga. Leggendo i commenti sui social ho visto che abbiamo fatto felici un mucchio di persone. Non riesco davvero a capire che Paese di rancorosi e sfigati. Siamo felici di far contenti tanti che sono felici delle disgrazie che succedono“. Quello di Briatore è un vero e proprio sfogo nei confronti di chi ha gioito nel veder distrutto il suo stabilimento ma anche un messaggio rivolto a tutti coloro che, come lui, oggi devono contare i danni.

Voglio essere solidale con tutti i bagni di Forte dei Marmi e Versilia che hanno avuto danni enormi. Ora ci rimbocchiamo le maniche e ripartiamo. A tutti gli stabilimenti che hanno subito danni va la nostra vicinanza – dichiara Briatore – Veder distrutto in poche ore il lavoro di mesi fa piangere il cuore“. Poi però, sul finale, di nuovo qualche parola ai leoni da tastiera: “Ai 4 sfigati che sono contenti che il Twiga è distrutto, non li consideriamo, sono delle merd*. Ciao“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.