Connettiti con noi

DA SEGUIRE

WhatsApp, ascoltare i messaggi vocali prima di inviarli: presto la nuova funzione

Il nuovo aggiornamento cambierà il modo di gestire le note audio

Pubblicato

su

WhatsApp icona

Novità in arrivo per i messaggi vocali di WhatsApp: presto sarà resa disponibile la funzione per ascoltare gli audio prima di inviarli. L’app di messaggistica implementerà nei prossimi aggiornamenti la feature review, che consentirà di controllare la corretta registrazione ed evitare eventuali spiacevoli gaffe legate all’invio di una nota vocale.

Come ascoltare le note vocali di WhatsApp prima di inviarle

La novità in arrivo sull’app di messaggistica istantanea si chiamerà funzione review e permetterà (finalmente) di registrare un audio e riascoltarlo prima di effettuare l’invio. In questo modo, qualora il messaggio risulti disturbato o qualora si vogliano apportare delle modifiche, non sarà più necessario eliminarlo dalla conversazione a inoltro avvenuto, ma basterà effettuare una nuova registrazione. Questo non sarà però l’unico cambiamento in arrivo: con la nuova versione di WhatsApp si potrà anche raddoppiare la velocità di riproduzione degli audio.

Messaggi audio su WhatsApp: il trucco per ascoltarli prima dell’invio

Ascoltare una nota vocale su WhatsApp prima di inviarla è in realtà possibile già con la versione attuale dell’applicazione, “ingannando” il sistema con un trucco. Basta infatti registrare il messaggio audio con la funzione lock, che consente di parlare senza tenere premuto il tasto di registrazione, e prima dell’invio, tornare alla home del proprio smartphone. In questo modo, rientrando in WhatsApp è possibile riascoltare la nota e decidere se confermare l’invio.

Meglio WhatsApp o Telegram? La lotta tra le app di messaggistica

L’ampliamento delle funzionalità di WhatsApp, in arrivo con i prossimi aggiornamenti, rientra nella strategia di miglioramento continuo richiesta dalla forte competizione con l’altra piattaforma leader nel settore della messaggistica istantanea, ovvero Telegram. Quest’ultima applicazione sta riscuotendo un successo sempre maggiore tra gli utenti e il numero di download è in continua crescita. I motivi di questa ascesa sono da rintracciare non solo sull’attenzione sempre più alta da parte del pubblico verso la tutela della privacy, ma anche sulla versatilità di utilizzo grazie alle funzionalità offerte.

Advertisement

Da non perdere

Advertisement