Connettiti con noi

GF VIP

Wilma Goich furiosa contro Nikita: “Non mi frega un caz*o del suo sorriso”

Per un po’ di vino…

Pubblicato

su

wilma goich nikita

Wilma Goich contro Nikita: un fiume di parolacce

Wilma Goich nelle ultime ore si è lasciata andare ad un attacco nei confronti di Nikita veramente forte. La cantante ha perso il controllo contro la gieffina, alla quale ha rivolto tutta una serie di parolacce, parlandone in un secondo momento ad Elenoire Ferruzzi. Già più volte Signorini, anche in puntata, ha dovuto sottolineare la necessità di usare un linguaggio più consono al posto dove i vipponi si trovano e cioè in tv, ma sembra che questo rimprovero ancora non sia stato compreso da tutti.

“Qualcuno è venuto qui ed ha bevuto dal mio bicchiere”

Per capire la rabbia di Wilma Goich nei confronti di Nikita, bisognerà spiegare brevemente il contesto. La scorsa notte la produzione del GF Vip ha permesso ai vipponi di fare un po’ di festa, lasciando loro anche dell’alcool. Nel momento in cui Wilma si è accorta che quel poco vino che le era avanzato, era scomparso da suo bicchiere, è andata su tutte le furie. “Il mio vino è sparito. Io me ne andrei già a letto per quanto sono incaz*ata. Perché a me le persone maleducate non piacciono. E porca misera, porca tro*a. Lo fanno senza pensarci?“.

Wilma Goich si confida con Elenoire: l’attacco rivolto a Nikita

Quando Wilma Goich ha scoperto che Nikita aveva bevuto il suo vino, si è arrabbiata ancora di più. La cantante si è dunque confidata con Elenoire Ferruzzi: “Le costa tanto chiedere? Mi ha risposto ‘ma io non sapevo’. Con il sorriso sempre. Perché lei ha detto che usa sempre il sorriso. Non me ne frega un caz*o del suo sorriso. Sai quanto me ne frega?“. Se la Goich poteva anche avere ragione sulla questione del vino (nonostante Nikita si sia scusata), il linguaggio troppo spesso volgare della cantante, non fa altro che andare a suo totale discapito.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.