Connettiti con noi

Libri

Wole Soyinka: il Premio Nobel ospite all’Università degli Studi di Torino

Lo scrittore ha presentato il suo ultimo romanzo agli studenti

Pubblicato

su

Wole Soyinka Premio Nobel

La presentazione del suo ultimo libro: Cronache della terra dei più felici al mondo

Wole Soyinka ha incontrato l’Università degli Studi di Torino nelle scorse ore, nell’ambito del progetto Salone OFF (Salone Internazionale del libro di Torino, 2023). Il Premio Nobel nigeriano per la letteratura (premio che gli è stato conferito nel 1986) ha presentato al pubblico il suo ultimo romanzo, Cronache della terra dei più felici al mondo (edito da La nave di Teseo).

La trama del romanzo di Wole Soyinka

L’ultimo romanzo di Wole Soyinka, Cronache della terra dei più felici al mondo, presenta una trama ricca di eventi. Il centro, però, in tutto il romanzo rimane la grande amicizia che lega i due protagonisti: un ingegnere ed un medico chirurgo. Inizialmente gli amici in verità sono quattro, dai tempi dell’università. Insieme costoro hanno un grande obiettivo: quello di cambiare il mondo. Le loro strade, poi, si dividono ma l’ingegnere ed il medico rimangono comunque cari amici. Sarà proprio la loro fortissima amicizia a “salvare” il mondo (almeno il micromondo del romanzo) e a salvare essi stessi dalla disperazione e dalla violenza che li circonda. “L’amicizia è servita a dare un equilibrio al senso di distruzione che pervade il romanzo“, ha spiegato Soyinka.

Il tema della corruzione materiale e spirituale

Uno dei temi che l’ultimo romanzo di Soyinka affronta è quello della corruzione. L’autore ha spiegato che la corruzione è ovunque nel mondo, ed è significativo che essa si trovi in tutte le società. In Nigeria, però, stando al parere di Soyinka, emergerebbe in modo particolare. “Se la corruzione è produttiva – ha spiegato lo scrittore – allora si può regolarizzare. Se diventa il modus vivendi, allora c’è disperazione“. La preoccupazione del Premio Nobel è dunque la seguente: che la corruzione favorisca la nascita di un potere negativo, utile solo a soggiogare le persone, privandole della loro preziosa libertà. In questo modo la società perderebbe la propria anima ed insieme la propria umanità.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.