Connettiti con noi

PROGRAMMI

Amedeo Goria senza mutande nel letto con Ainett Stephens: il web insorge

Rivolta social contro Amedeo Goria e ora la palla è nelle mani di Signorini: esiste un limite o nella Casa del GF Vip è tutto permesso?

Pubblicato

su

amedeo goria si toglie le mutande nel letto con la stephens al gf vip

Si continua a parlare inevitabilmente di Grande Fratello Vip e ancora una volta di uno dei concorrenti nello specifico: Amedeo Goria. Gli atteggiamenti del giornalista avevano già lasciato adito a pesanti critiche nel corso della scorsa settimana e ora, sulla scia di quanto già accaduto, Goria avrebbe perpetrato e sembra ai danni di Ainett Stephens che divide con lui il letto matrimoniale. Interviene in difesa di Goria anche la figlia, ex concorrente del GF Vip, Guenda ma il mondo dei social non perdona la condotta del padre e non accetta le giustificazioni della figlia.

Alfonso Signorini che ha dichiarato apertamente guerra al “politically correct”, interverrà come unanimemente chiesto sui social o sorvolerà ancora rimproverando il pubblico di essere eccessivamente polemico, ipocrita e pronto a scandalizzarsi per tutto?

Amedeo Goria si toglie gli slip mentre è a letto con Ainett Stephens

Scriveva Dostoevskij “se Dio non esistesse, tutto sarebbe permesso“, pietra miliare dell’esistenzialismo russo oltrepassato e rovesciato da un Grande Fratello Vip con una morale a sé, quella fondata sui principi dello share. Se però il Grande Fratello Vip deve farsi specchio e immagine somiglianza degli italiani, come professa Signorini, c’è da dire che se lontano dalle mura della Casa un uomo poco oltre la soglia dello sconosciuto si togliesse le mutande sotto le coperte con una donna che non è consenziente, si passerebbe all’accusa di molestia sessuale senza passare per i commenti su Twitter. Questo infatti sarebbe stato l’ultimo atto del reality: nell’intento probabilmente di cambiarsi il pigiama, Amedeo Goria nel letto al fianco di Ainett Stephens, si è tolto le mutande rimanendo di fatto nudo sotto le coperte con lei.

Amedeo Goria nella bufera: il pubblico chiede drastici provvedimenti

Un gesto che non è sfuggito alla telecamera e che soprattutto non è sfuggito agli occhi dei telespettatori, unanimi nel condannare il gesto se vogliamo parlare di “pessimo gusto” per qualcosa che Signorini sembra aver già detto non condannerà in alcun modo, richiamando il pubblico additato come “bacchettone”, “polemico”, “esagerato”. Già la settimana scorsa Amedeo Goria aveva manifestato atteggiamenti inopportuni nei confronti della Stephens, accusato più volte dal pubblico e anche dentro la Casa di aver allungato spesso le mani su di lei anche durante la notte mentre la Gatta Nera dormiva. Tant’è che la stessa Cipriani avrebbe chiesto alla Stephens se fosse vero (ricevendo un rumoroso silenzio-assenso) e tant’è che la Nazzaro in un’occasione in particolare avrebbe invitato Goria a tenere al proprio posto le mani.

Ainett Stephens a Goria: “Diamoci una calmata

Ora anche Ainett avrebbe “rotto il silenzio”, invitato Goria a darsi una “calmata”: “Si vede che sei una brava persona, questo gioco tra di noi è nato così e va bene – avrebbe detto la Stephens a Goria – io ci sto al gioco e va bene. L’unica cosa è che vorrei evitare fraintendimenti, siccome dormiamo insieme, quando stiamo insieme… meglio evitare. Ieri per poco non mi baci quando siamo entrati in camera. Quindi diamoci una calmata“. Discorso a cui Goria avrebbe risposto: “Ti ho accarezzato la schiena… neanche la schiena?”. Non è dunque dato sapere ove finisca il gioco, se sia un gioco o se effettivamente sia il caso di intervenire e legare le mani a Goria con provvedimenti disciplinari laddove non sia capace di redarguirsi. Lo farà Alfonso Signorini? Ripensando alle premesse e all’ultimo discorso sul politically correct del conduttore, si può pensare che così non sarà o potrebbe non essere ma non è dato sapere allora fino a che punto ci si spingerà oltre o cosa, alla luce di tutto questo, possa definirsi “scorretto” all’interno della Casa.