Connettiti con noi

Programmi

Arisa ospite a Belve: “Non sono più un’icona gay? Che me frega”

La cantante commenta la polemica che l’ha travolta negli scorsi mesi

Pubblicato

su

arisa belve

Arisa intervistata a Belve torna sulla polemica con la comunità gay: “Che me frega”

Si sente già l’eco delle critiche e delle discussioni che scateneranno le dichiarazioni di Arisa rilasciate a Belve, ospite di Francesca Fagnani: la cantante entra nel vivo dell’ultima pesante e feroce polemica che l’ha travolta in questi mesi e che l’ha vista indicata come antagonista della comunità gay, da lei sempre tutelata. Intervistata dalla Fagnani, Arisa ripercorre la polemica mettendoci anche, da parte sua, una pietra sopra.

Come molti ricorderanno, tutto aveva avuto inizio da un’intervista che Arisa aveva lasciato a Peter Gomez a Belve. Parole che l’avevano fatta entrare in conflitto con la comunità gay, accusata di aver “tradito” gli ideali dopo le sue parole soprattutto su Giorgia Meloni. Tornata in argomento per volontà della Fagnani, così Arisa. “Mi sono sentita non capita, come una persona che si è battuta per una parte di persone ingrate“, ha dichiarato la cantante.

“Paola Iezzi? Non abbiamo più fatto pace”

Una volta che la Fagnani le ha fatto poi notare come, a tutti gli effetti, da quella polemica ne sia uscita orfana di titolo (non più icona gay) la risposta è stata serrata: “Ma che me frega“. Parole che come immaginiamo non andranno a curare una ferita ma che anzi, confermeranno probabilmente al contrario le idee di chi aveva deciso di non affidarsi più a lei. Spazio poi sempre nel corso dell’intervista anche al capitolo “Paola Iezzi”, strettamente legato alla polemica cui sopra. “Non abbiamo fatto pace – così Arisa – Il dito medio? Era anche senza manicure fatta“.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014