Connettiti con noi

SERIE TV

Arnoldo Mondadori: arriva la docufiction per Rai

Rai ha messo in cantiere una nuova docufiction incentrata sul personaggio di Arnoldo Mondadori, con protagonista Michele Placido nel ruolo del pioniere dell’industria editoriale italiana e che prossimamente farà il proprio debutto su Rai1.

Pubblicato

su

Mondadori docufiction Rai

Arriva per Rai una nuova docufiction incentrata sul personaggio di Arnoldo Mondadori con protagonista Michele Placido, chiamato a interpretare il pioniere dell’industria editoriale italiana. Un nuovo progetto di alto profilo quello proposto da Rai, che arriva dopo l’annuncio di quello dedicato a Marco Pannella, e che promette di rendere onore all’operato di Mondadori e alla sua incessante attività culturale e imprenditoriale.

Arnoldo Mondadori: di cosa parlerà la docufiction?

“Arnoldo Mondadori”, questo il titolo della docufiction, andrà in onda prossimamente su Rai1 e vedrà come protagonista Michele Placido, mentre Flavio Parenti interpreterà il figlio primogenito Alberto, destinato a continuare nell’ascesa e gestione della casa editrice paterna. La trama si muoverà partendo dall’infanzia di Mondadori e dalla sua Ostiglia, in provincia di Mantova, attraversando il ventennio fascista e gli orrori della Seconda Guerra Mondiale sino al boom economico e la consacrazione della casa editrice, avvenuta nel 1965 con la creazione della collana tascabile Oscar Mondadori. Una docufiction impreziosita anche dalle location scelte per le riprese dal regista Francesco Miccichè, che si dividono tra Roma, il Lago Maggiore e Torino. A ciò andranno a unirsi documenti di repertorio e interviste a testimoni, come il presidente della Fondazione Mondadori, Luca Formenton.

La data di debutto e dove vedere la docufiction

Mondadori docufiction Rai

La docufiction, della dura di 90 minuti, è prodotta da Gloria Giorgianni per Anele in collaborazione con Rai Fiction ma la data di debutto non è ancora stata definita. Come le altre fiction Rai, comunque, sarà possibile vederla sia su Rai1 che su RaiPlay, in contemporanea alla messa in onda televisiva.