Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Belén simula un orgasmo a Tu Sì Que Vales: l’imbarazzo della conduttrice

Belén simula un orgasmo a Tu Sì Que Vales poi smonta facilmente Teo Mammucari

Pubblicato

su

Belén simula orgasmo Tu Sì Que Vales

Belén Rodriguez simula un orgasmo a Tu Sì Que Vales

Chi l’avrebbe mai detto che un giorno in tv avremmo visto Belén Rodriguez simulare un orgasmo in prima serata: una scena surreale ma accaduta realmente ieri sera a Tu Sì Que Vales. Belén si è ritrovata a doversi calare nei panni di Meg Ryan nel film cult Harry ti presento Sally. +

La scena dal film Harry ti presento Sally

Harry ti presento Sally, basta nominare appena solo il titolo del film cult del cinema americano con Meg Ryan per far venire in mente la scena più famosa: l’orgasmo simulato a tavola dall’attrice Meg Ryan. Una scena che fa parte ormai della storia del cinema e che è stata riproposta ieri sera in tv proprio da Belén Rodriguez a Tu Sì Que Vales. Il motivo? Un siparietto molto comico andato in onda al fianco di Gerry Scotti che così avrebbe potuto aggiudicarsi un “bonus”.

Belén simula un orgasmo a Tu Sì Que Vales: l’imbarazzo in tv

Per ottenere il bonus Gerry e Belén avrebbero dovuto ripetere quella scena, e così è successo in tv, in prima serata. Belén, vestita d’abitino verde fasciante e sensuale, con indosso una parrucca bionda per somigliare all’attrice, si è seduta al tavolo con Gerry. “Sei carina bionda“, commenta la De Filippi particolarmente divertita dalla scena. Poi è il momento di Belén, imbarazzata e impacciata nel dover simulare un orgasmo davanti a Gerry Scotti. La performance è più spiritosa che realistica, e viene fuori tutto il pudore di Belén che però poi sottolinea: “Se dovessi fingere per davvero non te ne accorgeresti“. Risposta che arriva al commento piccato di Mammucari: “Sembra che stai sulla tazza, mi è caduto un mito“. In tutto questo se la ride Maria così come se la ride la Ferilli.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.