Connettiti con noi

Attualità

Che cos’è la legge marziale ora in vigore in Ucraina: come funziona, diritti e restrizioni

Marziale, “suscitato o imposto dalla violenza o dalla necessità della guerra”

Pubblicato

su

legge marziale che cos'è

È guerra in Ucraina, l’invasione russa: Zelensky introduce la legge marziale

Marziale: agg. [dal lat. Martialis, der. di Mars Martis «Marte»]. – 1.a. letter. Del dio Marte, che appartiene o si riferisce a Marte: flamine m.; giochi m., che avevano luogo nell’antica Roma, a partire dall’età augustea, il 12 maggio e il 1° agosto, e duravano un solo giorno. b. fig. Della guerra, di cosa che ha attinenza con la guerra: il mfuroreSchivino gli altri i maffanni (T. Tasso), le fatiche della guerra.

Treccani

Quanto sta accadendo in queste ore in Ucraina, l’operazione militare della Russia nella notte, richiede tristemente, e nuovamente, di confrontarsi con un linguaggio tecnicamente e puramente bellico nella sua più violenta forza espressiva. Un linguaggio che non abbiamo mai abbandonato e di cui abbiamo largamente e indebitamente abusato per sensazionalismo in contesti estranei, rimanendo impuniti. Un linguaggio che da virtualmente bellico è divenuto, in tempi di pandemia, realmente e drammaticamente necessario e l’unico linguaggio possibile per descrivere la gravità degli scenari. Linguaggio, unico possibile ora, per descrivere cosa sta accadendo in Ucraina, a Kiev. Un linguaggio con il quale speravamo di aver dovuto prendere confidenza solamente per parlare del passato, un glossario militare con il quale si sperava di non dover familiarizzare più al di là dei sussidiari scolastici o delle sue trasposizioni svuotate di significato. Un linguaggio non casuale che irrompe con urgenza e disperazione oggi sulle prime pagine dei quotidiani nazionali e internazionali.

Che cos’è la legge marziale: il linguaggio bellico ora necessario per descrivere il reale

Guerra, invasione, sirene, occupazione militare, legge marziale.

Legge marziale, come spiega la definizione della Treccani, è strascico del passato, eredità del latino “legge del dio Marte“, il dio della guerra e dei duelli. “Stiamo introducendo la legge marziale su tutto il territorio del nostro Stato. Un minuto fa, ho parlato con il presidente Biden. Gli Stati Uniti d’America hanno già iniziato ad unire il sostegno internazionale oggi“, queste le parole di Volodymyr Zelensky, presidente ucraino, nel corso di un messaggio alla nazione via social.

Che cos’è la legge marziale: in che cosa consiste e come funziona

Per legge marziale si intende l’introduzione di un nuovo sistema normativo eccezionale, la sospensione di quelle che sono le leggi ordinarie in vigore in uno Stato facendo entrare in vigore, per stato di necessità ed emergenza, leggi straordinarie. L’introduzione della legge marziale può avverarsi in specifiche circostanze come in questo caso, in Ucraina, in stato di guerra. Passando in rassegna stampa il passato, si ricorda l’introduzione della legge marziale in Polonia tra l’81 e l’83, in Cina in occasione della protesta di piazza Tienanmen, nell’89. Non solo guerra dunque ma anche colpi di stato, rivoluzioni e catastrofi legate a calamità naturali.

Come cambiano le leggi con l’introduzione della legge marziale: diritti, divieti e restrizioni

La legge marziale si descrive tecnicamente come un ordinamento giuridico a sé stante che prevede che il controllo della normale amministrazione della giustizia venga ceduto ai tribunali militari. La legge marziale prevede variazioni da Paese a Paese, non si tratta di testo unico, sebbene vi siano sostanziali punti in comune come, a vario titolo, la sospensione di alcuni diritti fondamentali per ragioni di ordine pubblico e sicurezza nazionale come il diritto alla libera circolazione o alla riservatezza. Rientra tra le possibili nuove norme della legge marziale anche il coprifuoco, che abbiamo imparato a conoscere durante la pandemia; l’introduzione di posti di controllo militare; il divieto di proteste pacifiche ed eventi di massa; il divieto o restrizioni alla pubblicazione di informazioni sui social media o restrizioni e divieti per i mass media. La legge marziale di alcuni Stati al mondo prevede, tra i cambiamenti, l’inasprimento delle pene e, in alcuni casi, l’applicazione della pena di morte.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.