Connettiti con noi

GOSSIP

Christian De Sica contro i “cafoni”: “Abbracciati, e poi si odiano”

Christian De Sica non le manda a dire ai “cafoni”, e questa volta i cinepanettoni non c’entrano nulla

Pubblicato

su

Christian De Sica contro i cafoni

Christian De Sica sfoga la rabbia contro i “cafoni” social

Sfogo ironico, ma sfogo vero e proprio quello di Christian De Sica su Instagram contro i “cafoni” sui social. L’attore, re dei cinepanettoni per antonomasia, se la prende con chi sui social vive in quella “modalità”. Un mondo d’apparenze, di fotocopie, di scatti in replica e di sentimenti che si vivono ormai in maniera collettiva.

Il duro sfogo di De Sica: “Ma possibile essere diventati così cafoni?”

Christian De Sica se la prende con “le cafonate”, i soggetti stessi di molti suoi film che però ora a suo dire affollano indistintamente i social. Influencer, personaggi televisivi, pubblici e non: la critica dell’attore è collettiva e prende di mira tutti, non un singolo in particolare. “Ma certe persone non si sono rotte le palle di pubblicare quello che mangiano, mentre ballano abbracciati e poi si odiano, le panoramiche nelle discoteche tutte uguali, i tuffi dai motoscafi di lusso comprati facendo i buffi. E basta. Ma possibile essere diventati così cafoni?“, queste le parole scritte di getto sui social da Christian De Sica.

Lo sfogo di De Sica scatena l’ironia: “Ma che è ‘sta cafonata?”

Storia Instagram di Christian De Sica
Storia Instagram di Christian De Sica

E se questo è lo sfogo ma anche la critica alla “triste realtà” dei social, non manca l’ironia. In molti infatti si sono fatti prendere la mano nel commentare lo sfogo dell’attore, appellandosi proprio ai suoi celebri cinepanettoni dove spesso viene elogiata la “cafonaggine”. “Ma che è ‘sta cafonata?”, commenta qualcuno rifacendosi ad una delle storiche battute di De Sica stesso. “Sembra il trailer di uno dei suoi film“, scrive qualcun altro. E ancora: “Potremmo dire la stessa cosa per i suoi film“; “È anche la trama di certi suoi film, toh, i paradossi a volte…“. Che si tratti di un puro sfogo o di una presa in giro che si appella proprio alla stessa materia dei suoi cult? Non è dato sapere, ma sono tanti a trovarsi d’accordo con lui.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.