Connettiti con noi

MUSICA

Eurovision: i conduttori in pole sono Alessandro Cattelan ed Ema Stokholma

Cattelan e Stokholma: i candidati migliori per la conduzione dell’evento in inglese

Pubblicato

su

ema stokholma e alessandro cattelan all'eurovision

Alessandro Cattelan ed Ema Stokholma verso l’Eurovision Song Contest: in quel di Viale Mazzini inizia ad essere sempre più forte la tensione in vista di un evento che non era affatto scontato potesse arrivare in Italia. Invece, con la clamorosa vittoria agli Eurovision dei Maneskin, il festival musicale torna in Italia a ben 31 anni di distanza dall’ultima volta che la competizione è stata vinta da Toto Cotugno nel 1990.

Eurovision Song Contest: ipotesi Cattelan ma in lizza c’è anche Amadeus

C’è fermento in Rai che da quando i Maneskin hanno scalato la vetta d’Europa, e poi del mondo in termini di ascolti, ha compreso e toccato con mano di dover organizzare dopo ben 31 anni un intero Eurovision Song Contest che si terrà in Italia, data la vittoria, nel 2022. Come da regolamento infatti, l’evento verrà celebrato in casa degli ultimi vincitori della competizione. Un impegno importantissimo per la Rai che si trova così a dover fare i conti con l’organizzazione del prossimo Festival di Sanremo e dell’Eurovision Song Contest in contemporanea: due eventi che attireranno l’attenzione nazionale ed europea. Tante le cose da decidere sul tavolo tra cui il luogo, la città in cui verrà organizzato l’evento e tra le ipotesi più accreditate spunta a buon titolo la città di Torino.

Alessandro Cattelan verso la conduzione con Ema Stokholma

Quanto alla conduzione, sembrano esserci tante valide alternative che farebbero però coda ad una pole-position che potrebbe essere confermata e nemmeno tra molto tempo. Ovviamente sono i grandi nomi quelli che fanno capolino nella lista dei papabili conduttori di un evento di fama internazionale e la competizione è altissima. Non manca l’ipotesi Amadeus, “esperto in Festival”, ma ci sarebbero tutti i presupposti per accreditare l’ipotesi Alessandro Cattelan. Come da regolamento infatti, l’Eurovision Song Contest prevede una conduzione in lingua inglese, trattandosi di un evento europeo, e il favorito alla luce di questo fattore sarebbero il neo-acquisto della Rai, il giovane ed esperto Alessandro Cattelan. L’ex conduttore di X-Factor, dipinto dalla critica come un David Letterman nostrano, sarebbe il candidato con il miglior curriculum in lizza per la conduzione degli Eurovision. E qualora Cattelan fosse confermato, al suo fianco potrebbe apparire un’altra star dal respiro internazionale, la conduttrice radiofonica e televisiva italo-francese Ema Stokholma.

Advertisement

Più Musica

Advertisement