Connettiti con noi

TREND

Fedez contattato da Elon Musk: perché, che cosa gli ha chiesto

Avrebbe potuto contattare il ministro italiano, e invece ha deciso di passare per Fedez

Pubblicato

su

elon musk fedez

Elon Musk ha contattato Fedez nel 2020: che cosa gli ha chiesto

Perché l’uomo più ricco al mondo, Elon Musk, ha deciso di contattare proprio Fedez? Il motivo c’è e risale al pieno della pandemia, quando nel 2020 Fedez e la Ferragni si spendevano per l’Italia.

L’aneddoto assurdo di Fedez: contattato dalla famiglia di Elon Musk nel 2020

A svelare l’insolito aneddoto è stato proprio Fedez ai microfoni di Muschio Selvaggio, il suo podcast irriverente e fantasioso. Non è però una fantasia quello che ha rivelato il rapper che, nel corso dell’ultima puntata, ha raccontato d’esser stato contattato dalla famiglia di Elon Musk. Il primo contatto sarebbe arrivato nel 2020, nel pieno della pandemia e del lockdown per il Coronavirus. In quel periodo, come tutti ricorderanno, Fedez e Chiara Ferragni spesero molte delle loro energie per raccogliere donazioni da devolvere agli ospedali sotto forma di strutture e respiratori.

La volontà di Elon Musk: “Volevano donare respiratori”

La famiglia di Elon Musk, e lui in persona, mossi dallo stesso desiderio, avevano voluto sondare il terreno. Intenzionati anche loro a donare generose somme di denaro, volevano valutare quale fosse la realtà più meritevole. L’Italia in quell’occasione spiccò. “Sono arrivato a tanto così dall’avere un rapporto con Elon Musk – racconta ora Fedez – Durante la pandemia sono stato contattato dalla moglie del fratello“. “Volevano donare respiratori durante la pandemia, macchinari, e aveva mandato il fratello in esplorazione per vedere quale Paese era più meritevole o ne aveva più bisogno – racconta sempre Fedez – E invece di contattare il Ministro degli Esteri italiano, hanno contattato noi“.

Fedez, il nulla di fatto: l’amaro per l’ex ministro degli Esteri

Il riferimento in quel “noi” è probabile sia alla Ferragni; quanto al ministro degli Esteri invece, ai tempi, era Luigi Di Maio. Cosa ne è stato però poi dopo? Un nulla di fatto. “Mi hanno mandato questionari da far compilare agli ospedali – racconta concludendo Fedez – ci ho provato. Ad un certo punto però ho chiamato il Ministro degli Esteri e gli ho detto ‘zio, fai il tuo lavoro’“. Esito? Nessun respiratore.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.