Connettiti con noi

GOSSIP

Francesco Facchinetti: “Ecco perché mi hanno arrestato in Honduras”

Francesco Facchinetti racconta un aneddoto poco divertente: perché è stato arrestato in Honduras

Pubblicato

su

francesco facchinetti

Francesco Facchinetti, l’aneddoto sull’arresto in Honduras

Francesco Facchinetti, da pochi giorni risultato positivo al Covid, sta trascorrendo il suo periodo di quarantena in casa. In compagnia della moglie Wilma Faissol, che nelle ultime settimane ha fatto vivere momenti di apprensione a marito e followers. L’imprenditore cerca di far passare il tempo tra chiacchiere, risate e lavoro. Proprio comunicando con i suoi followers, Facchinetti ha svelato un particolare aneddoto: il perché del suo arresto in Honduras.

Francesco Facchinetti: “Il mio arresto in Honduras, una storia incredibile”

francesco facchinetti instagram
Fonte: Instagram

Il conduttore televisivo e disc jockey ha quindi riportato questa brutta avventura, ripercorrendone i tratti salienti: “Perché sono stato arrestato in Honduras? All’epoca stiamo parlando del 2006, quando l’Honduras era un paese molto violento. Noi non potevamo girare da soli, c’erano delle gang che andavano in giro con fucili a rapinare, sparare, ammazzare la gente. Una delle due gang come segno di riconoscimento aveva un 18 tatuato sulla pancia”.

Ed ecco come è avvenuto il collegamento gang-Francesco, secondo le parole di Facchinetti: “Io ho un 8 tatuato sulla pancia. Dei poliziotti mi hanno visto con il tatuaggio, e quindi hanno pensato facessi parte di una delle gang. Mi hanno portato in commissariato e poi quelli dell’Isola mi sono venuti a prendere, e hanno spiegato loro che non ero un delinquente ma un inviato dell’Isola”. “Così mi hanno liberato”, ha concluso tra le risate Francesco Facchinetti.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.