Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Gianna Orrù, la mamma di Valeria Marini e la truffa da 335mila euro: “Sono una polla”

La truffa ai danni della mamma di Valeria Marini

Pubblicato

su

Gianna Orru mamma di Valeria Marini

La mamma di Valeria Marini truffata per centinaia di migliaia di euro

La mamma di Valeria Marini, Gianna Orrù, si è lungamente raccontata questa mattina nello studio di Eleonora Daniele a Storie Italiane ritornando su una vicenda che l’ha vista come vittima di una grave truffa. Un raggiro che avrebbe potuto costarle centinaia di migliaia di euro: “Valeria ha lottato come una leonessa“.

Gianna Orrù a Storie Italiane: “Mi hanno messo qualcosa nel cervello”

La mattina del 3 dicembre dagli studi Rai di storie italiane, Gianna Orrù, la mamma di Valeria Marini (ora concorrente al GF Vip) è tornata a raccontare della truffa di cui è stata vittima 3anni fa. Ha perso circa 335mila euro dopo essersi fidata di un sedicente produttore cinematografico, un broker. Si era presentato a lei con un nome falso e falso era anche il piano finanziario che le aveva prospettato.

La truffa da 335mila euro e i finti “investimenti”

Gianna Orru mamma di Valeria Marini

Con la promessa di un guadagno alto in criptovalute, la Orrù si era fatta convincere a intestare 3 grossi bonifici al suo ancora presunto truffatore, perché il processo non si è ancora svolto. “Questo tizio sempre innocente fino a prova contraria – ha raccontato a Storie Italiane la Orrù –ha detto, preso alla sprovvista, che non è vero nulla e che era una storia di sesso, una mancanza di rispetto alla persona, ma se Dio vuole pagherà. Diceva che ero innamorata di lui, che io volevo fare sesso con lui ma lui non voleva e mi sono arrabbiata. Poi ha detto di avere molto materiale di foto nude“. Poi, sempre raccontando, così la mamma della Marini parlando della truffa: “In totale io ho versato con un regolare bonifico bancario, 335mila euro più tutti i soldi che dopo continuava a chiedere“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.