Connettiti con noi

GOSSIP

Ginevra Lamborghini, è ancora polemica: “Che schifo, vergognati”

Nuova ondata di critiche per Ginevra Lamborghini: lo scivolone provoca uno tsunami su Twitter

Pubblicato

su

ginevra lamborghini twitter

Ginevra Lamborghini: di nuovo polemica, è guerra su Twitter

Ginevra Lamborghini continua ad avere un enorme problema con il linguaggio e la comunicazione che sconfina le pareti del GF Vip: dopo la squalifica, scivola sul mondo di Twitter.

Piovono offese e insulti su Ginevra e parenti: la reazione della Lamborghini

Ginevra Lamborghini continua ad essere negativamente al centro dell’attenzione. Sebbene ci siano ancora buona parte del pubblico che resiste e chiede il suo ritorno in Casa dopo la squalifica, un’altra grossa fetta le inveisce contro. Non parliamo più del caso Marco Bellavia ma di un altro scivolone, molto triste, commesso da Ginevra sui social e in particolare proprio su Twitter. Si lamenta l’ex del GF Vip di aver ricevuto (lei, ma anche la madre e la sorella) numerosi messaggi carichi d’odio. Parole offensive, insulti, di tutto.

Il pessimo paragone di Ginevra Lamborghini: “Twernobyl”

Un ambiente tossico, soprattutto su Twitter, scrive la Lamborghini. Il problema però è il paragone che chiama in causa per descrivere l’odio soffocante di queste settimane. “Sono costretta a parlare di ciò che sta succedendo ed è accaduto anche ieri sui social. Parlo soprattutto di Twitter – scriveva la Lamborghini nelle sue storie Instagram – Sono state scritte molte offese dirette a mia madre, mia sorella e me“. Poi due storie, entrambe rimosse dalla Lamborghini ma comunque reperibili sul web, dove paragona l’ambiente tossico virtuale alla tragedia di Chernobyl: “Twernobyl“. Il risultato? Una nuova polemica su di lei.

La storia di Ginevra Lamborghini che è stata poi rimossa. Fonte: Twitter

Aspra polemica su Twitter: fiumi di insulti

Questo non è minimamente giustificabile, fa solo letteralmente schifo – scrive un utente, ma i commenti sono centinaia – Deve solamente ringraziare che ci sia ancora qualcuno che le crede“. “Il post di Ginevra non è solo inquietante e macabro, ma è anche segno di un dilagare di ignoranza imbarazzante“; “Bello associare una tragedia come Chernobyl alle stronzat*… mamma mia questa“. E ancora: “Ha cancellato la storia MA deve essere condivisa per farle trovare l’angolo della vergogna e augurarle di tornare nell’oblio da dove è arrivata“. Di fronte alle nuove polemiche, dopo aver cancellato tutto, ovviamente Ginevra è intervenuta: “Comunque ragazzi ci tengo a precisare che Twernobyl è rivolto agli hater tossici e ovviamente non al fandom – scrive la Lamborghini – Lo davo per scontato ma evidentemente non mi sono spiegata bene

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.