Connettiti con noi

UOMINI E DONNE

Ida e Riccardo di nuovo al centro a Uomini e Donne: Tina sbotta

Tina Cipollari sbotta pubblicamente contro Ida e Riccardo, di nuovo al centro di Uomini e Donne

Pubblicato

su

Tina Ida e Riccardo

Tina Cipollari è esausta: l’attacco a Ida Platano e a Riccardo Guarnieri

Tina Cipollari, voce di popolo, sbotta durante una delle ultime puntate andate in onda di Uomini e Donne e il motivo, ancora una volta, è l’eterna guerra tra Ida Platano e Riccardo Guarnieri.

Ida Platano e Riccardo di nuovo al centro dello studio

La storia tra Ida Platano e Riccardo Guarnieri più che finita potrebbe dirsi essere stata del tutto consumata all’interno di Uomini e Donne. Amore e odio, guerra e pace e poi di nuovo guerra. Non si contano più i ritorni di fiamma, i tentati riavvicinamenti, gli screzi, le delusioni, le lacrime. Ora che però Ida è di nuovo sul punto di poter quasi lasciare del tutto il programma per conoscere ancor meglio lontano dallo studio Alessandro Vicinanza, ecco che il fantasma di Riccardo fa ritorno.

Tina Cipollari furiosa: “Ridicoli, sono 3 o 4 anni che sentiamo ‘sta storia”

Proprio Riccardo, nel corso di una delle ultime puntate trasmesse, era arrivato persino al punto di minacciare l’abbandono, per l’ennesima volta. Nessuna intenzione di litigare ancora con Ida, ma nemmeno la volontà di rimanere visto che il suo passato con la Platano continuava a perseguitare il suo presente. È però la De Filippi a metterli ancora una volta uno davanti all’altro, cercando forse il “chiarimento dei chiarimenti”, ma il pubblico è insofferente. Tante le clip, e i due tornano a recriminarsi il passato fin quando Tina Cipollari interviene, sfogandosi. “Ma ci svegliamo da questo incantesimo di lui e di lei? sbotta l’opinionista – Siete ridicoli, ridicoli chi ci crede. [..] Io sono stanca, ma non di te, proprio di sentire queste frottole. Posso capire che uno una volta può sbagliare, ma sono 3 o 4 anni che sentiamo tutta questa cosa“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.