Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Iva Zanicchi commenta la guerra in Ucraina: le parole su Putin

L’appello alla pace dell’Aquila di Ligonchio

Pubblicato

su

Iva Zanicchi Festival di Sanremo

La celebre cantante rivela il proprio pensiero sui drammatici fatti di questi giorni

Iva Zanicchi, fresca di partecipazione al Festival di Sanremo, si è espressa sulla recentissima crisi indotta dall’invasione russa ai danni dell’Ucraina, rivolgendo anche il suo appello al premier Mario Draghi, affinché si prodighi per cercare di risolvere una situazione tanto delicata.

Iva Zanicchi: “Putin ha fatto una cosa orribile”

Iva Zanicchi Festival di Sanremo

Solo stamattina l’esercito russo è entrato in Ucraina, di fatto invadendo la sovranità dello Stato e mobilitando l’attenzione di tutto il mondo che adesso guarda al Donbass e a Kiev. Sulla questione si è espressa anche l’Aquila di Ligonchio, Iva Zanicchi, che come riporta l’Adnkronos ha affermato: “Noi mamme, noi nonne, noi tutti, che possiamo avere senno, siamo contro le aggressioni, contro la guerra, ma bisogna capire che in questo momento non bisogna dire parole di condanna, ma impegnarsi per convincere questo uomo, Putin, a fermarsi, a cercare un’altra strada. […] Io capisco che Putin sia un uomo del passato, che abbia la sua mentalità, ma è anche un uomo moderno, che vive nel presente, un uomo che è stato in Europa. Putin ha delle figlie“.

L’artista non manca di riporre la sua totale fiducia nei confronti del Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e la sua capacità politica: “L’unica persona in cui ho fiducia è Draghi, è assennato, vede lontano. Deve muoversi lui, personalmente. Nessun altro in Italia. E naturalmente gli altri Capi di Stato. Ma devono muoversi senza aggressività, con volontà di pacificazione. Putin ha fatto una cosa orribile, ma ora le cose possono cambiare con l’amore, sì, lo so, sembra una frase orribile, ma io penso questo“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.