Connettiti con noi

TREND

La modalità aereo non avrà più un senso: si spalancano le porte al 5G

La “modalità aereo” destinata a diventare obsoleta, almeno in Europa

Pubblicato

su

modalità aereo europa

La “modalità aereo” verso la scomparsa in Europa: il 5G abbatterà la barriera

La nota modalità aereo, spesso usata per lo più da chi ha intenzione di rimanere lontano da tutto e tutti, nasce in realtà proprio per poter viaggiare in aereo senza correre il rischio d’interferenze nocive al volo stesso. Presto però, come annunciato dalla Commissione europea, la modalità aereo potrebbe diventare del tutto priva di senso visto che si potrà usare il 5G anche durante i voli.

Via libera della Commissione Europea al 5G a bordo degli aerei

Per i nostalgici il fatto che almeno a bordo degli aerei si potessero staccare gli occhi dallo schermo del cellulare in virtù della modalità aereo obbligatoria era quasi un sollievo, un’occasione. Un modo, forzato e forse indotto, per gustarsi un po’ di più il viaggio rimanendo per ore del tutto irraggiungibili da messaggi, mail e telefonate. Un’illusoria pace che durava il tempo di decollare e atterrare, e che ora potrebbe sparire.

Messaggi, telefonate e navigazione: il volo non sarà più sinonimo di disconnessione, addio alla modalità aereo?

L’annuncio arriva da parte della Commissione Europea e sembra che possa essere valido per tutti i Paesi europei, o meglio per i cieli di questi. Un annuncio appreso con gioia e tristezza, in base al proprio sentimento: a breve sarà infatti possibilità navigare, chiamare, messaggiare via cellulare anche dall’aereo. E già possiamo immaginare l’infinità di storie Instagram a tema nuvole che potremo osservare. Diventerà così quasi obsoleta la modalità aereo che finirà per essere solamente un “modo” per non farsi più raggiungere e non una funzione nata proprio in previsione viaggi aerei. La Commissione Europea ha infatti dato il via libera alle compagnie aeree riguardo l’uso della connessione 5G a bordo degli aerei per tutti i passeggeri.

L’Europa dice sì, ma gli Stati Uniti frenano l’entusiasmo

Non un cambio drastico nell’immediato ma anzi, i Paesi e le compagnie aeree avranno tempo fino a giugno 2023 per allinearsi. Non accadrà però lo stesso negli Stati Uniti dove sono ancora troppo forti i dubbi riguardo l’utilizzo del 5G a bordo degli aerei. Questo il motivo per cui la “novità” potrebbe essere solamente una questione europea.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.