Connettiti con noi

PROGRAMMI

Liorni si allunga con Reazione a Catena: la furia di Flavio Insinna

Si allunga Marco Liorni con la sua Reazione a Catena, e qualcuno in Rai la prende molto male

Pubblicato

su

liorni reazione a catena

Marco Liorni promosso dalla Rai: l’allungamento di Reazione a Catena

Reazione a Catena che si allunga fino a dicembre durando ben 6 mesi sembra essere una notizia nata per dare gioia solamente a Marco Liorni: pare infatti che dietro le quinte della Rai un altro conduttore, ridotto per favorire questo allungamento, l’avrebbe presa malissimo.

Reazione a Catena in onda per 6 mesi, da giugno a dicembre

Il pubblico ha esultato quando ha saputo la novità da parte della Rai che tocca da vicino Reazione a Catena. Parliamo del quiz game più celebre ormai di Ra1, condotto da un promosso Marco Liorni. Conduttore e ormai volto della Rai assolutamente amato dagli spettatori, proprio Liorni si sarebbe garantito un passo nell’Olimpo del palinsesto. Reazione a Catena, di norma, è sempre stato il game show in onda su Rai1 nella fascia preserale d’estate. Nel 2022 però il primo cambiamento alla luce degli ottimi dati agli ascolti tv che hanno portato Liorni in chiaro fino ad ottobre, ben 2 mesi oltre la data di scadenza. E ora che la storia sta per ripetersi, qualcuno storce il naso.

La reazione di Flavio Insinna: “Furioso”

Se Reazione a Catena si allunga così tanto come paventato, durando ben 6 mesi da giugno a dicembre 2023 su Rai1, significa che parallelamente qualcuno dovrà essere ridotto. Un qualcuno che risponde al nome di Flavio Insinna, al timone de L’Eredità. Pare che il conduttore, secondo quanto riportato da Oggi, non abbia preso affatto bene questa novità Rai, dimostrandosi anzi molto contrariato. Si presume sia stato addirittura “furioso non appena ha scoperto di essere stato ridotto non di qualche settimana ma di mesi interi. Un’avversione che tuttavia starebbe tenendo per sé.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.