Connettiti con noi

PROGRAMMI

Lite tra Marcello e Gemma, la dama non ci sta: “Ti arriva una scarpa in testa”

Gemma Galgani non le manda a dire e una frase di Marcello non la digerisce affatto

Pubblicato

su

Gemma contro Marcello a Uomini e Donne

Gemma è particolarmente carica quest’oggi a Uomini e Donne: sin dai primi minuti della trasmissione la dama ha deciso di partire all’attacco dell’antagonista Isabella Ricci, da molti dipinta come la sua “erede” nel parterre femminile del Trono Over. Proprio mentre si infiamma l’atmosfera tra le due accade però un imprevisto: una litigata dai toni furiosi e accesi tra Gemma Galgani e il cavaliere torinese Marcello.

Marcello furioso, Gemma lo apostrofa: “Stai zitto, falso

Un imprevedibile scontro quello tra Gemma Galgani e Marcello, arrivato mentre la dama si trovava già impegnata sul fronte Tina Cipollari e il fronte Isabella. Marcello ha provato ad accennare il suo pensiero sul dibattito tra la Galgani e la Ricci quando la prima lo ha invitato a tacere. “Perché ogni volta devi fare così, ogni volta devi parlare. La combriccola ha il disco rotto“, esplode di rabbia Marcello, stufo di sentirsi continuamente apostrofare con parole come “falso”, “bugiardo”. “Tu sei falso Marcello, hai messo la fotografia del lavoro. Io lo so perché ce l’hai con me – ha poi tuonato la dama – Stai zitto Marcello, hai messo la fotografia del tuo lavoro, stai zitto che oggi ce n’è per tutti“.

Gemma minaccia Marcello: “Ti arriva una scarpa

Marcello a Uomini e Donne

Contrariato, arrabbiato e volenteroso di tutto fuorché tacere, Marcello ha perso le staffe nello studio di Maria De Filippi: “Ma tu vai a lavorare di giorno invece di guardare il mio profilo! Lavorate“. Una frase che ha ferito Gemma, per due anni senza lavoro a causa della chiusura dei teatri per la pandemia di Coronavirus: “Ti arriva una scarpa in testa, non lo dire mai più Marcello“. “Solo perché è una donna devo sempre stare zitto? – chiede Marcello – Io non sopporto che la gente appena parlo mi dica che sono falso. Portatemi le prove e allora poi me ne vado a casa. Basta“. “Ricordati che c’è qualcuno che è stato due anni senza lavoro – esplode allora Gemma – Due anni sono stati chiusi i teatri. Vergognati, pulisciti la bocca e vergognati“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.