Connettiti con noi

Attualità

Liz Truss si è dimessa: il mandato più breve di sempre e una pensione d’oro

Il mandato più breve di sempre, ma un’indennità a vita che fa discutere tutto il Regno Unito: la fugace esperienza da premier di Liz Truss

Pubblicato

su

Liz Truss

Liz Truss si è dimessa: la pensione d’oro a vita per il mandato più breve di sempre

Liz Truss, ormai ex premier britannica, si è dimessa ad appena 45 giorni dall’inizio del suo mandato: una sequenza infinita di errori, una rivolta all’interno della stessa maggioranza che l’aveva sospinta al vertice. Un governo che è rimasto in piedi per un tempo record, in negativo, e che verrà ricordato per sempre per essere stato il governo in carica nel momento della morte della Regina Elisabetta II. Quarantacinque giorni che però ora garantirebbero un generoso stipendio alla Truss, vita natural durante.

Liz Truss: 45 giorni di mandato da premier e la morte della regina Elisabetta II

Liz Truss, la premier britannica più veloce della storia o il mandato più breve di sempre. Così verrà ricordata nei libri di storia la Truss, e c’è chi sicuramente non mancherà di citare a questo proposito un’assurda profezia. Parliamo di quella del 14 ottobre del Daily Star: “Questa lattuga può durare più a lungo di Liz Truss?”, la provocazione. La risposta è arrivata ad appena 45 giorni dall’inizio del mandato della premier: sì, una lattuga può durare più di lei al governo.

Critiche e polemiche per l’indennità a vita: 132mila euro per 45 giorni di mandato, il futuro di Liz Truss

È una profonda crisi quella che sta attraversando il Regno Unito, con Boris Johnson prima “spodestato” e poi richiamato in fretta e furia dalle vacanze. E c’è chi, da detrattore, ora invoca il suo ritorno, ma questa è altra storia. Ritorniamo a Liz Truss. La politica rimarrà nella storia per il mandato più breve e nefasto, visto che nei suoi appena 45 giorni ha visto morire la regina Elisabetta II.

Tante coincidenze, negative, che però le varranno oro. I suoi 45 giorni a capo del governo britannico le verranno una fortuna a vita. Questo perché sono giorni “sufficienti” per avere accesso alla “pensione” da ex primo ministro. Parliamo di circa 132mila euro all’anno come “stipendio” per essere stata premier per 45 giorni, così riporta il New York Times. Parliamo di un’indennità a vita alla quale la Truss ha accesso in qualità di ex ministro, al pari di chi quell’incarico l’ha ricoperto per molto più tempo.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.