Connettiti con noi

UOMINI E DONNE

Maria De Filippi sgrida Riccardo su Ida: “Non ci arrivi mai!”

La conduttrice è intervenuta in prima persona sul loro rapporto

Pubblicato

su

Riccardo Guarnieri Uomini e Donne

Anche le parole di Maria non hanno fatto cambiare idea a Riccardo su Ida

L’ultima puntata di Uomini e Donne ha visto andare in scena una discussione tra Maria De Filippi e Riccardo Guarnieri. La conduttrice del dating show ha voluto intervenire in prima persona sul rapporto del cavaliere con Ida Platano. Nonostante Maria abbia provato in tutti i modi a far capire all’uomo la causa delle incomprensioni con la ex, non è riuscita nel suo intento.

Maria perde la pazienza con Riccardo: “Anche un bambino lo capisce”

Maria ha ripercorso le ultime tappe del rapporto tra Riccardo e Ida, ricordando all’uomo che è stato lui a tornare a Uomini e Donne proprio per lei. Ida, secondo Maria, dal suo punto di vista avrebbe voluto sentirsi dire solamente che Riccardo era ancora innamorato di lei. Così però non è stato e, dopo varie incomprensioni e interminabili quanto inutili chiacchiere, si sono irrimediabilmente separati.

La conduttrice sembra avere un’idea precisa su Riccardo, ma si frena

Riccardo ha risposto chiedendo spiegazioni sulle differenze del suo riavvicinamento a Ida rispetto a quello fatto da Alessandro. “Anche un bambino lo capisce”, ha replicato Maria. Nonostante la conduttrice abbia spiegato a Riccardo che l’uscita di Ida con Alessandro è derivata dalla volontà di leggerezza e di evitare di pensare a lui, non è stata capita. Maria ha anche sgridato Riccardo per non sforzarsi a capire Ida (“Non ci arrivi mai!”), per poi frenarsi al momento di fare un’ipotesi diversa (e peggiore) su di lui.

“Ida ti piace?”: la risposta del cavaliere

Maria ha poi chiesto, con toni accesi, direttamente al cavaliere: “Ma questa donna ti piace? Ti piace ancora?”. La risposta è stata negativa, ponendo per l’ennesima volta la parola fine sul rapporto con Ida.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.