Connettiti con noi

PROGRAMMI

Nathaly Caldonazzo contro Alex Belli in diretta al GF Vip: “Narcisista patologico”

Scontro in puntata tra la Caldonazzo e Belli e le parole non sono affatto leggere

Pubblicato

su

Alex Belli contro Nathaly Caldonazzo

Nathaly Caldonazzo e Alex Belli: il contro in diretta al GF Vip

Subito dopo il faccia a faccia tra Delia e Soleil, arriva il confronti in puntata al Grande Fratello Vip tra Alex Belli e Nathaly Caldonazzo alla luce di alcune clip mandate in onda. Video e confessionali in cui la Caldonazzo non spende belle parole per dipingere Alex, a suo dire una persona dalla quale è meglio fuggire. Lo scontro in diretta.

Nathaly dà del narcisista patologico ad Alex, lui risponde: “Chiedimi scusa”

Nathaly Caldonazzo al Gf VIp

Sulle note di Soleil Sorge che non crede assolutamente al matrimonio tra Alex e Delia, parlando di un amore che amore non è, si apre il confronto vis-à-vis tra Ale Belli e Nathaly Caldonazzo. Nelle clip mandate in onda in diretta da Alfonso Signorini si sente chiaramente la Caldonazzo demolire la figura di Belli, per il quale non nutre alcuna stima né considerazione positiva: “È un malato di mente, Alex è pericoloso per la donna. È un uomo che manipola le donne e che non ha sensi di colpa. Sembra il più grande empatico ma non lo è, non va perdonato. [..] In questa storia chi fugge da lui ha vinto“, le parole della Caldonazzo. Immediato l’intervento di Alex Belli che anche in puntata viene ripreso dalla Caldonazzo: “Ho vissuto più o meno la stessa esperienza stando per 3 anni e mezzo con una persona molto simile a lui e ne ho sentiti di psicologi che parlavano di un narcisista patologico covert“. Alex però non ci sta e interviene, fermando la Caldonazzo: “A me dispiace Nathaly e ti invito a dare peso alle parole visto che non ci conosciamo e non abbiamo vissuto nulla insieme – sbotta Belli – Ho il diritto di difendermi. Devi avere rispetto per una persona che non conosci, mi dissocio e ti invito anche a chiedermi scusa perché prima di parlare dovresti pensare“. “Ho pensato -ribatte la Caldonazzo – Ti ho osservato e ho seguito la vostra storia. [..] Non è amore, da come tratti Delia che è una donna“. E non manca nemmeno la difesa a spada tratta ancora una volta di Soleil Sorge: “Credo che bisognerebbe avere anche una laurea in psicologia per dare diagnosi di patologie mentali. Certe parole sono pesanti e stiamo parlando davanti a milioni di persone“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.