Connettiti con noi

MUSICA

Quanto è costato l’Eurovision 2022 di Torino

Intorno a che cifre si è aggirato il costo di “produzione” dell’Eurovision a Torino e qual è stata invece l’edizione dell’ESC più costosa di tutte

Pubblicato

su

Eurovision di Torino 2022

Quanto è costato l’Eurovision 2022 a Torino

Tra le tante curiosità sull’Eurovision 2022 che sarà a Torino dal 10 al 14 maggio ci sono quelle relative al suo costo. Quanto è costato nello specifico l’evento dal respiro internazionale?

Quanto è costato l’Eurovision 2022: il costo dell’evento

L’Eurovision 2022 di Torino, stando a quanto dichiarato recentemente dagli addetti ai lavori ad Ansa, ha avuto un costo a livello di “sistema locale” che si aggirerebbe attorno ai 14 milioni. Il costo è dunque relativo a tutti gli interventi messi in atto per allestire lo spettacolo da parte del Comune di Torino, della Regione Piemonte, Camera di Commercio e Fondazioni bancarie. Un investimento ben giustificato però alla luce del fatto che, come ha sottolineato il sindaco Lo Russo, al momento Torino è indiscutibilmente una delle città più osservate e gettonato d’Europa. Leggi tutte le notizie relative all’ESC 2022 a Torino.

Il sindaco di Torino sulla ricaduta economica dell’evento

instagram lawebstar.it

I prezzi, in base a quanto rilevato online, sembrano rispecchiare i costi delle passate edizioni. È stato calcolato che le ultime due edizione dell’Eurovision Song Contest siano costate tra i 20 e i 30 milioni. Parlando esclusivamente dell’ultima edizione dell’Eurovision, quella del 2021 a Rotterdam vinta dai Maneskin, il costo complessivo dell’evento è stato di 19 milioni di euro. Di questi, 6,7 milioni messi a disposizione dal comune della città olandese. La ricaduta “turistica” dell’evento è stata di circa 2,8 milioni di euro. Quest’anno, per l’Eurovision 2022 di Torino, la previsione è che la ricaduta possa essere 6/7 volte tanto l’investimento iniziale.

Qual è stata l’edizione dell’Eurovision più costosa

Eurovision di Torino 2022

Consultando i dati messi a disposizione da eurofestivalnews.com, l’edizione dell’Eurovision Song Contest con il costo di organizzazione complessivo più alto è stata quella di Baku, nel 2012 in Azerbaigian. Si trattò della 57esima edizione del festival musicale che fu poi vinta dalla Svezia di Loreen. Il costo dell’edizione si aggirò attorno ai 60 milioni di euro, una cifra che si discosta decisamente dal generale costo di un ESC. Il “prezzo” dell’Eurovision quell’anno lievitò per un motivo preciso: contemporaneamente venne costruita la sede dove poi venne ospitato il festival, la Baku Crystal Hall. L’arena venne costruita appositamente per l’evento.

Subito dietro a Baku troviamo poi l’edizione dell’ESC 2014, ospitata dalla Danimarca a Copenaghen. L’evento quell’anno costò in tutto circa 41 milioni. Anche in questo caso il costo aumentò per un motivo preciso. Rispetto al preventivo infatti, i numeri salirono di decine a causa di un errore nel corso dei lavori di progettazione per la riconversione della B&W Hallerne in arena.