Connettiti con noi

Trend

“Romagna mia”, il coro dei volontari in Emilia Romagna – IL VIDEO

Il grido di forza dei volontari che stanno spalando il fango in Emilia Romagna

Pubblicato

su

romagna mia volontari

Emilia Romagna: volontari intonano “Romagna Mia” mentre spalano il fango

Si è levato un canto, uno spiraglio di speranza dal fango e dall’acqua che ha sommerso l’Emilia Romagna: il video dei volontari che spalano il fango cantando Romagna mia e la reazione delle figlie di Raoul Casadei.

“Romagna Mia”: il grido di speranza dei volontari nel fango in Emilia Romagna – IL VIDEO

Sono brividi lungo la pelle quelle che si percepiscono sentendo Romagna Mia, canzone che viene intonata dai volontari che in queste ore stanno spalando fango dalle città e dai comuni dell’Emilia Romagna. Una regione del tutto messa in ginocchio dall’emergenza maltempo, un’alluvione che sinora conta 14 vittime e oltre 15mila evacuati. Da tutta Italia arrivano volontari pronti a scendere in campo fisicamente per aiutare la popolazione in forte difficoltà tra detriti, strade distrutte, case allagate e sotterrate dal fango. Ma c’è la forza, c’è il coraggio, c’è la voglia di rialzarsi in quel grido, in quel canto che è proprio Romagna Mia.

La reazione delle figlie di Raoul Casadei: “Che brividi”

Tra le immagini del disastro si fanno largo i video che danno speranza ad una popolazione che soffre e Romagna Mia è proprio la canzone che lega in questo momento le persone alla speranza. Arriva immediata anche la reazione delle figlie di Raoul Casadei all’AdKronos: “Questo è il vero animo romagnolo. La nostra musica ha un segreto, che è poi quello della nostra gente: ha i piedi ben piantati a terra“, le parole di Carolina e Mirna. E ancora: “Questo è il bello dei romagnoli, ridono del vento. Trovano sempre il lato positivo, la parte bella anche nei guai. Una dote innata di chi ama godere la vita lasciando sempre aperto il cuore. Tiene botta, sa ridere del vento“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.