Connettiti con noi

MUSICA

Sangiovanni torna a parlare degli haters: “Ho deciso di chiedere aiuto”

Ancora una volta ha dovuto fare i conti con la cattiveria di alcune persone

Pubblicato

su

Il cantante italiano Sangiovanni

Il cantante si è lasciato andare ad uno sfogo a cuore aperto su ciò che ha provato dopo essere stato preso di mira dagli haters

Sangiovanni è tornato a parlare della sofferenza legata agli insulti, le minacce e le manifestazioni d’odio gratuito ricevute da sconosciuti e non. Il giovanissimo cantante, lo ha fatto durante un’intervista rilasciata ad Oggi, dalla quale è emerso con forza il sentimento di dolore che Sangiovanni non ha ancora del tutto superato.

“Mi hanno augurato di morire”

“Quando si è esposti mediaticamente arrivano l’affetto e la positività, ma anche l’odio. Mi hanno attaccato con ferocia, augurato di morire. Senza conoscermi, senza un perché. Questa cattiveria gratuita mi ha fatto rivivere il periodo in cui la scuola era diventata un inferno a causa del bullismo dei compagni, degli insegnanti”. Questa la confessione di Sangiovanni che ha poi continuato, spiegando cosa ha deciso di fare per elaborare la sofferenza derivata da questi comportamenti.

Le parole di Sangiovanni: “Ho chiesto aiuto”

“Sentire addosso una molteplicità di giudizi, anche molto negativi, sul tuo modo di comportarti, di vestirti, di cantare. E poi insulti, minacce di morte che minano l’equilibrio e rendono più fragili. Dopo gli attacchi degli hater mi sono sentito ferito e imbarazzato. La cosa destabilizza, ti interroghi sul perché le persone riversino sugli altri il loro disagio. In un primo momento, mi sono fermato e rinchiuso in me stesso. Le ansie e le paranoie che la musica faceva svanire erano tornate: la soluzione era diventato il problema. Poi ho deciso di guardare in faccia la sofferenza e di chiedere aiuto”.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.