Connettiti con noi

PROGRAMMI

Scherzi a Parte, Giletti non si presenta in studio: “Non vi do la liberatoria”

Il conduttore di Non è l’Arena non pare aver digerito benissimo il colpo assestato da Papi

Pubblicato

su

massimo giletti furioso dopo scherzi a parte
Ascolta la versione audio dell'articolo

Massimo Giletti, da conduttore di Non è l’Arena passa alla “modalità gladiatore” e sbotta contro Scherzi a Parte, lo show condotto da Enrico Papi andato in onda nella serata di ieri su Canale5. Giletti, vittima inconsapevole di uno scherzo, pare non averlo gradito in alcun modo tanto da non presentarsi in studio e tuonando proprio durante la gag di non avere alcuna intenzione di firmare la liberatoria per poterlo poi trasmettere.

Massimo Giletti vittima di Scherzi a Parte

Lo scherzo che ha coinvolto Massimo Giletti prende il là da una fittizia presentazione del suo nuovo libro, Le dannate, organizzata in quel di Pescara dalla finta associazione Il cenacolo di D’Annunzio. E proprio in questa kermesse si sarebbe presentato un certo Mario De Benedictis, fittizio erede proprio del Vate. L’interessato durante la gag avrebbe prestato a Giletti una penna appartenuta all’avo del valore di 120 mila euro per autografare il suo nuovo libro al termine dell’evento. Sin qua nulla di allarmante se non che una volta fatto ritorno a Roma insieme al suo autista, Giletti viene chiamato al telefono proprio da De Benedictis intento ad accusarlo di avergli rubato la penna, smarrita dal momento in cui gliel’avrebbe messa in mano.

Giletti, che subito smentisce questa ricostruzione dei fatti, fa per chiamare le Forze dell’Ordine, intenzionato a sottoporsi ad una perquisizione pur di dimostrare la propria innocenza. Ma, colpo di scena: in quel momento l’autista ammette e confessa di aver sottratto la celebre penna. Giletti è sempre più furente, adirato ed esterrefatto, venendo addirittura condotto dall’autista in un posto sperduto dove il malvivente ha un appuntamento con un presunto ricettatore. Ma, colpo di scena nel colpo di scena: la penna è un falso e non solo l’autista fa scendere Giletti dalla macchina ma lo abbandona rabbioso in mezzo al nulla.

Giletti su tutte le furie: l’ira non si placa nemmeno a scherzo finito

Massimo Giletti Scherzi a Parte
Massimo Giletti durante lo scherzo. Fonte: Mediaset

All’improvviso, come se le sorprese non fossero già state abbastanza, appare un corriere con in braccio un pacco per Giletti che intanto si è messo all’opera per chiamare la Polizia chiedendo il loro intervento. Con il telefono in mano e molta rabbia addosso il conduttore di La7 apprende, rimanendo basito, di essere su Scherzi a Parte.

Massimo Giletti non si presenta in studio

massimo giletti scherzi a parte
Massimo Giletti a Scherzi a Parte

Scherzo riuscito? Anche no. Giletti infatti ha subito sbottato, affermando che mai avrebbe firmato la liberatoria utile a mandare in onda lo scherzo. Come se non bastasse, a riprova del suo scherzo affatto digerito, Massimo Giletti non ha voluto presenziare nello studio di Enrico Papi al fianco delle altre vittime del programma, lasciando così vuota la sua poltroncina. “Non l’ha presa benissimo”, ha commentato Elenoire Casalegno presente in studio e anche lei vittima di Scherzi a Parte (che ha sconfitto nella gara agli ascolti Da grande di Cattelan su Rai1). “No, siamo stati molto cattivi”, ha sghignazzato Papi.