Connettiti con noi

MODA

Schiaparelli e la testa di leone in passerella a Parigi: critiche anche per Chiara Ferragni

Fa discutere la testa di leone finta che ha sfilato a Parigi sulla passerella di Schiaparelli, e le critiche colpiscono anche Chiara Ferragni

Pubblicato

su

chiara ferragni leone schiaparelli

Schiaparelli colleziona critiche a Parigi per la finta testa di leone in passerella

Sembra non essere affatto piaciuta la trovata stilistica della maison Schiaparelli, la stessa che confezionerà un abito proprio per Chiara Ferragni in vista del Festival di Sanremo 2023: ieri la sfilata a Parigi di cui si ricorda, al di là degli abiti, la passerella di una finta testa di leone che anche la stessa Ferragni ha condiviso, scatenando però qualche critica a livello concettuale.

La finta testa di leone: scoppia il caso dopo la sfilata di Schiaparelli a Parigi, critiche anche per Chiara Ferragni

Kylie Jenner alla sfilata di moda di Schiaparelli a Parigi. Fonte: Instagram

Non faceva parte dell’outfit di Chiara Ferragni in occasione della sfilata a Parigi della maison italiana Schiaparelli, ma ha fatto comunque discutere e non poco. Parliamo in realtà dell’outfit di Kylie Jenner, celebre imprenditrice ma anche modella e volto dello spettacolo americano. Un lungo abito nero per lei in occasione delle giornate parigine dedicate all’Haute Couture, ma quello che rimane impresso è la “spilla”, diremmo. Una testa di leone dalle dimensioni reali, ovviamente finta ma molto realistica, applicata all’abito.

Chiara Ferragni nel mirino delle critiche: “Anche se è finto, il messaggio è pessimo, orribile”

Una testa di leone che pur essendo finta, è riuscita a suscitare critiche a valanga. Anche Chiara Ferrgni posa al fianco della Jenner, mostrando la testa dell’animale in occasione della sfilata. Peccato però che sui social, anche sorvolando sul fatto che si tratti di un peluche, arrivino ugualmente le critiche per un concetto del tutto svuotato. I colleghi e gli amici apprezzano, ma il “comune” follower non vi ha rintracciato alcuna genialità, anzi. “Anche se il leone è finto, non è bello, carino, né in nessun modo fashion. Perché non indossare una testa umana al posto di quello? Qual è la differenza?“; “Il leone può essere anche finto, ma è il messaggio che lascia desiderare“; “Qual è il messaggio dietro questa foto? Chiara, hai degli ottimi valori e ti invito a non buttarli via per più visibilità“.

“Pensa se il trofeo fosse stata la tua Matilde”

Critiche che non si limitano ad arrivare dal pubblico italiano, ma che arrivano dai follower di tutto il mondo. “Tu sei bellissima Chiara, ma il messaggio è sbagliato. Una testa di leone su un vestito è come andare in giro con un cadavere addosso. Terrificante, spero che ritirino questa collezione“; “Vero o finto che sia, è di pessimo gusto. Chi lo ha pensato sapeva benissimo cosa stava facendo e cosa avrebbe provocato, avete raggiunto un obiettivo, messaggio orrendo“; “Anche se è finto, è un pessimo messaggio. Non è divertente e non è fashion“. Qualcuno entra anche nel merito di un attacco quasi personale: “Orribile! Pessimo esempio, pensa se il trofeo fosse stata la tua Matilde. Che sia fake non vuol dire niente“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.