Connettiti con noi

SERIE TV

The Crown: cosa succede alla serie con la morte della Regina Elisabetta II?

Come cambia per la serie tv dopo la morte della Regina Elisabetta II?

Pubblicato

su

Regina Elisabetta The Crown morte

The Crown: il piano da attuare dopo l’ultimo saluto a Elisabetta II

In queste ore di apprensione per le condizioni di salute della Regina Elisabetta II, il mondo intero tiene il fiato sospeso, mentre nel Commonwealth e nel Regno Unito, sono pronte ad essere avviate le numerose operazioni previste dall’Operazione London Bridge. Anche la serie tv The Crown ha predisposto un piano da seguire dopo il decesso della sovrana. A rivelarlo sono stati gli autori e i produttori della celebre serie Netflix dedicata alla famiglia reale inglese.

Sono infatti in corso le riprese della sesta stagione della serie, la più attesa dal momento che tratterà da vicino i fatti più recenti, gli anni Novanta e la figura di Lady Diana. Ma la morte della Regina Elisabetta II è un evento del quale non hanno mai potuto non tenere conto. Una domanda che si sono posti e a cui si sono risposti preparando un vero e proprio piano, l’Operazione London Bridge.

The Crown e la morte di Elisabetta: l’Operazione London Bridge

I produttori e gli autori di The Crown, serie televisiva dedicata alla vita della regina Elisabetta II e incentrata su tutte le vicende degli ultimi 90 anni della famiglia reale inglese, hanno un piano. Si chiama Operazione London Bridge, un vero e proprio piano B da attuare alla morte della Regina Elisabetta II prima della fine delle riprese della serie. Che la serie Netflix, al 16esimo posto tra le 100 migliori serie dell’ultimo secolo secondo la BBC, non sarebbe finita con la sesta stagione era ormai fatto noto. I produttori, che attendono il riscontro della quinta stagione (in uscita a novembre) e della sesta stagione (in uscita del 2023), hanno un piano da mettere in atto dopo la morte di Elisabetta II a lavori in corso.

Il piano e poi il sequel: un capitolo dedicato all’arrivo di Meghan Markle

Abbiamo una nostra personale Operazione London Bridge. Sarebbe particolarmente pertinente se in quel momento stiamo girando – fanno sapere i produttori al New York PostLe riprese si interromperanno immediatamente se siamo in produzione, per almeno una settimana. Ci sarebbero anche molte discussioni su quando ricominciare“. In tutto questo i produttori stanno già preparando relativi prequel, ma anche sequel. Pare infatti che siano in fase di progettazione i capitoli dedicati esclusivamente alla figura di Meghan Markle, dal suo arrivo alla Megxit.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.