Connettiti con noi

Cinema e Teatro

The Fabelmans: per una celebre scrittrice il film di Spielberg è “mediocre e scoraggiante”

Non tutti hanno amato l’ultimo lavoro del regista de “Lo squalo”

Pubblicato

su

the fabelmans

The Fabelmans: non solo recensioni positive per il nuovo film di Steven Spielberg

In seguito all’uscita del nuovo film autobiografico firmato da Steven Spielberg, The Fabelmans, sono state espresse varie opinioni in merito alla sua qualità. Si è trattato per la maggior parte di recensioni positive, a sostegno delle quali è arrivata la statuetta ai Golden Globe 2023. Ma non tutti sono d’accordo. C’è chi ha considerato il film “mediocre e scoraggiante e che ha deciso di esprimerlo pubblicamente senza mezzi termini.

The Fabelmans: l’opinione della scrittrice Joyce Carol Oates

Che Steven Spielberg sia una pietra miliare del cinema è fuori discussione, ma questo non significa che ogni film debba essere per forza un capolavoro. In ogni caso, secondo alcuni non si può proprio usare questo termine per descrivere The Fabelmans. Di questa opinione è Joyce Carol Oates, scrittrice di successo. L’autrice di libri come Blonde (da cui è stato tratto il film biografico su Marylin Monroe uscito lo scorso anno) e di La figlia dello straniero ha espresso la sua opinione tramite un tweet.

Joyce Carol Oates: “Un film mediocre e scoraggiante”

Corredata da un frame del film che ritrae David Lynch nei panni di John Ford, ha pubblicato la seguente recensione: “Questa è stata la scena più fantasiosa in The Fabelmans, che è stato in generale un film mediocre per tutta l’attenzione ricevuta e il premio recente. Deve essere scoraggiante per i giovani registi“.

Pare però che la maggior parte del pubblico continui ad amare incondizionatamente i lavori di Steven Spielberg. Molti dei commenti al tweet di Joyce Carol Oates si sono infatti scagliati contro l’opinione della scrittrice americana, considerata da alcuni fuori luogo ed invidiosa del successo altrui.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.