Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Amadeus ex machina prepara il Festival 2022: le prime impressioni da Sanremo

Pubblicato

su

Amadeus Festival 2022

Tranquilli, ci pensa Ama: quello in arrivo sarà il suo Festival e il pubblico non poteva davvero chiedere di meglio

Si è tenuta ieri, giorno di vigilia della finale di Sanremo Giovani, l’attesa conferenza stampa che ha permesso ai giornalisti di tastare il polso al Festival in arrivo. Tra le foto in posa e i legittimi imbarazzi da esordienti dei ragazzi che si giocheranno i 3 posti in palio questa sera, a catalizzare l’attenzione è stato però (non a sorpresa) il padrone di casa Amadeus. Apparso in pieno clima partita, il conduttore che per la terza volta consecutiva avrà onere e onore di imbastire lo show più importante d’Italia ha fatto capire ai presenti in sala che la cloche è saldamente tra le sue mani.

Il Festival toglie, il Festival dà

Ci ha messo la faccia, ma questa non è una novità, rivendicando la paternità di ciò che di bello o meno avrà la kermesse musicale. Ha ringraziato la Rai per la fiducia che gli trasmette, ma ha scacciato in maniera decisa qualsiasi intenzione di scorgere imposizioni dall’alto. Dalle scelte musicali, alle modifiche al regolamento, Amadeus vuole prendersi ciò che il covid gli ha tolto lo scorso anno: la possibilità di realizzare un Festival grandioso. Non che quello passato non lo sia stato, ma è stato troppo complicato il contorno per poter galoppare con la creatività. Nel 2022, salvo disastrose novità in ambito sanitario, l’opportunità ci sarà ed Ama non ha nessuna intenzione di perderla.

Che Sanremo sarebbe senza Amadeus?

I concorrenti saranno 25, 3 dei quali provenienti dalla fucina di talenti Sanremo Giovani. Gli ospiti saranno di altissimo livello. I cantanti in gara uniscono il meglio della tradizione al trend più amato. Unica incognita resta Fiorello, ma anche qui, giustamente, il direttore artistico ha fatto da parafulmine raccogliendo tutte le pressioni su se stesso per non farle sentire alla sua squadra. Amadeus è l’uomo giusto al momento giusto, perché dopo il Festival 2021, davvero nessuno poteva essere in grado di divertirsi sul palco dell’Ariston come lui e, di conseguenza, far vivere al pubblico il Sanremo che merita.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.