Connettiti con noi

PROGRAMMI

Domenica In, Mara a Jerry Calà: “Ti riempivo di botte perché mi tradivi”

Mara Venier a Domenica In: le frecciatine nei confronti di Jerry Calà

Pubblicato

su

mara venier domenica in

Domenica In: Mara Venier e le frecciatine a Jerry Calà

Puntata di Domenica In, 20 febbraio. In questa diretta Mara Venier si è sbottonata parecchio sulla sua vita personale. La conduttrice, nello specifico, ha accolto in studio l’ex marito Jerry Calà (il loro matrimonio è durato soli 3 anni, dal 1984 al 1987), insieme ad altre figure come il grande Thoni ed Ornella Muti (tra gli altri). Vediamo nello specifico le rivelazioni (e le frecciatine scoccate) della conduttrice nello studio di Domenica In.

Domenica In, Mara Venier a Jerry Calà: “Mi tradivi sempre”

Sono entrati in studio, verso fine puntata, tanti ospiti: Gustavo Thoni (grande sciatore), Pino Strabioli, Francesco Moser (ex ciclista), Ornella Muti ma soprattutto Jerry Calà. Quest’ultimo seduto proprio di fronte alla Venier. Ed ecco che sono cominciate le frecciatine, seppur all’insegna della risata. Ad esordire è stato Jerry Calà, in risposta all’emozione espressa da Mara Venier per il fatto di avere Ornella Muti davanti, in carne ed ossa: “Anche io sono in carne ed ossa eh!”. “Un momento, tu non sei Ornella Muti”, ha replicato tra le risate la Venier. Ma questo è stato solo l’inizio.

Ha continuato direttamente zia Mara, che ha sbottato ridendo (più o meno): “Io non ho mai detto a nessuno dei miei mariti ‘Sei il mio principe azzurro'”. Qui Jerry Calà è intervenuto ridendo: “A me lo hai detto, non te lo ricordi?”, ma la risposta della Venier è arrivata lapidaria: “Stai zitto tu! Mi ricordo che ti riempivo di botte perché mi tradivi continuamente”. “Ancora!”, è stata la risposta finale di questo botta e risposta tra Mara Venier e Jerry Calà. Tutto tra le risate generali degli ospiti in studio. Insomma, clima un po’ teso. O almeno, così è sembrato.

mara venier jerry calà domenica in

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.